CONVEGNI / COSIMO DE GIORGI, L’UOMO E L’OPERA

| 30 Novembre 2022 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il Comune di Lizzanello ci manda il seguente comunicato ______

Un medico e scienziato dagli interessi poliedrici Cosimo De Giorgi nel primo centenario della morte

Lecce-Lizzanello, 1-2-3 dicembre 2022

Sessioni 1a, 2a, 3a, 5a Sala Dante dell’Istituto O.G.Costa (Lecce)

Sessione 4° Centro Polifunzionale “Ennio de Giorgi” (Lizzanello)

Il Comune di Lizzanello accende un faro su Cosimo De Giorgi per non dimenticare l’uomo e il genio in occasione del primo centenario della scomparsa. A partire da giovedì 1° dicembre sino alla mattinata di sabato 3 dicembre p.v. con sessioni dalle ore 9.00 e dalle ore 18.00 a Lecce e aLizzanello dà impulso e sostiene il convegno “Un medico e scienziato dagli interessi poliedrici: Cosimo De Giorgi”.

Il convegno, organizzato dalla Società di Storia Patria-Sezione di Lecce, presieduta dal prof. Mario Spedicato, in sinergia con Università del Salento e Banca Popolare Pugliese, è promosso dal Polo PACT Arti Turismo Cultura Regione Puglia.

Dopo i saluti istituzionali, relatori autorevoli e competenti saliranno in cattedra per compiere un nuovo passo in prospettiva di fare sintesi, ipotesi e deduzioni sull’eredità lasciata da Cosimo De Giorgi. Sarà un’occasione preziosa per un costruttivo scambio di idee e per rievocare la figura carismatica di un grande uomo che ha lasciato un segno indelebile con i suoi studi nel panorama culturale e scientifico italiano a cavallo tra Ottocento e Novecento.

Il meeting s’inserisce in un cartellone di eventi dedicati all’anno giubilare di Cosimo De Giorgi, fortemente voluto e pianificato dall’Amministrazione Comunale di Lizzanello, guidata dal sindaco Costantino Giovannico, convinto del fatto che: “la strategia giusta rimane sempre quella di convertire gli studi scientifici e le attività collaterali in forza creativa propulsiva in grado attraverso seminari e convegni di destare interesse, accendere curiosità e favorire la crescita culturale. Con questo espediente non solo si può divulgare, ma anche dare il giusto risalto all’opera meritoria del De Giorgi che si occupò di archeologia, meteorologia, geologia, idrologia, geografia e agraria grazie alle sue conoscenze enciclopediche. Tutto questo, nella piena convinzione che quanto abbiamo ereditato dai nostri avi più illustri come Cosimo De Giorgi non solo meriti di essere valorizzato, ma costituisca anche una bussola, che ci indichi la rotta e ci insegni a rivolgere lo sguardo con spirito nuovo e costruttivo alle sfide che ci attendono nel futuro senza mai dimen

Category: Cultura, Eventi, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento