LECCE SPORCHISSIMA / E’ NECESSARIO FERMARE URGENTEMENTE IL DECLINO DI UNA CITTA’ IN PREDA AD UN DEGRADO EVIDENTISSIMO – Reportage fotografico

| 14 Agosto 2015 | 0 Comments

di Carlo Infante______

Ancora una volta, leccecronaca.it si fa portavoce delle lamentele dei cittadini.

Segnaliamo e documentiamo, con l’ausilio delle fotografie appena scattate, fra via del Mare e via Salvatore Panareo, il notevole degrado di una vasta area centrale, situata nel quartiere Mazzini (proprio alle spalle dello splendente Hotel President), a soli quaranta metri circa dall’Ufficio Anagrafico Mazzini.

Sono centinaia le persone che abitano nel quadrilatero delimitato da via Cesare Battisti, via Matteo Renato Imbriani, via del Mare e viale Japigia (e comprendente le vie Francesco Ribezzo, Umberto Congedo, Salvatore Panareo e Girolamo Balduini).

La vasta zona è poco spazzata e, soprattutto nei mesi caldi, le blatte la fanno da padrone! A nulla servono i tombini imbiancati dagli insetticidi o “sigillati” col nastro adesivo.

Inoltre, furono divelte, ma non sostituite, vecchie ed arrugginite panchine, presenti anni addietro.

Il comprensorio presenta marciapiedi rotti ed è ulteriormente abbruttito da molti, improbabili, murales e scritte vandaliche.

Come noto, quello della proliferazione delle blatte, è un atavico e vergognoso problema che riguarda, praticamente, l’intero capoluogo (persino le piazze Sant’Oronzo, Mazzini e Duomo) che, sempre più, vorrebbe accreditarsi come città turistica. Emergenza, a quanto pare, irrisolvibile, a detta dell’Assessore all’Igiene Andrea Guido che, alcune estati fa dichiarò che la colpa fosse da attribuire all’ antico acquedotto (profondo 9 metri).

Ad ogni modo, molti residenti (letteralmente inviperiti), si augurano vivamente che l’Amministrazione Comunale (e l’Acquedotto Pugliese) si ricordino, finalmente, di loro.

Lecce capitale del Barocco? Lecce Porta d’Europa? Lecce Capitale Italiana della Cultura 2015? Dai, va beh…Intanto prima: LIBERATECI DALLE BLATTE!

 

Category: Cronaca

About the Author ()

Lascia un commento