LECCE-PORDENONE, VENERDI’ 6 ORE 20.30. BARONI: “Buona parte dei meriti dei risultati ottenuti sono dei nostri tifosi. La gara di domani dobbiamo vincerla tutti insieme”

| 5 Maggio 2022 | 0 Comments

di Mattia Ala ______

Gli ultimi novanta minuti e poi il campionato di Serie B 2021-2022 emetterà i suoi verdetti.

Il Lecce , una delle due candidate alla promozione diretta assieme al Monza e alla Cremonese, ha voglia di lasciarsi alle spalle la turbolenta settimana post Vicenza e condividere la gioia del salto di categoria  con il proprio pubblico, in uno stadio gremito(nella foto).

Mister Baroni(nella foto), nel corso della conferenza stampa odierna,  conferenza rimarca  quanto la tifoseria sia stata determinante nel corso della stagione: “Sappiamo che avremo una spinta incredibile. Buona parte dei meriti dei risultati che abbiamo ottenuto sono dei nostri tifosi.

Dopo la seduta di allenamento di ieri sera (a porte aperte, al Via del Mare) ci ho impiegato una mezz’oretta prima di rientrare, mi sono concesso ad autografi e selfie. Bello vedere famiglie che vanno via tardi per amore e passione è stupenda. La gara di domani col Pordenone dobbiamo vincerla tutti insieme”.

Il popolo giallorosso ha fame di A, e domani accorrerà in massa al Via del Mare per spingere i salentini verso il sogno del ritorno nel paradiso calcistico dopo ben due anni, possibilmente da primi in classifica, conquistando la coppa “Nexus”, il trofeo che domani il presidente della Lega B Mauro  Balata assegnerà alla compagine vincitrice del campionato.

Per farlo, però, occorrerà avere la meglio sul Pordenone di Bruno Tedino, già retrocesso il Lega Pro.

I Ramarri, fanalino di coda dei cadetti,  hanno vissuto un torneo travagliato, ben tre gli allenatori seduti sulla panchina neroverde da settembre fino ad ora, ossia Massimo Paci, Massimo Rastelli e l’ex Palermo Bruno Tedino.

Eppure la rosa allestita in estate, con elementi del calibro di Petriccione, Ciciretti, Folorunsho, lasciava presagire ben altri obiettivi, ma  la situazione non si è mai evoluta positivamente, al netto di un calcio gradevole e propositivo espresso dalla squadra sotto la guida di Tedino,  tanto che  la retrocessione in Serie C sembrava inevitabile già dall’inizio del nuovo anno solare.

Alla lunga i differenti  valori  dovrebbero venire fuori, ma affrontare squadre  con squadre che ormai non hanno più nulla da chiedere può rappresentare un’insidia, come dice sempre Baroni: “Ogni avversario è difficile. Coloro che non hanno più nulla da chiedere al torneo rappresentano senza dubbio una mina vagante, saranno detrminanti la nostra voglia e la nostra compattezza”.

I friulani onoreranno l’ultimo impegno e vorranno fare bella figura di fronte a 25 mila spettatori.

Faranno , quindi, la differenza l’aggressività, la determinazione e la cattiveria agonistica.

Dunque, poco più di 24 ore  e conosceremo  l’epilogo di questo campionato.

 

Stadio gremito in ogni ordine di posti disponibili, ‘bruciati’ in pochi minuti anche gli ultimi biglietti aggiunti in extremis, sempre in ossequio alla capienza massima prevista dalle autorità competenti, anche se la richiesta è maggiore.

Fischio d’inizio al Via del Mare alle ore 20.30.

Arbitra il sig. Marco Piccinini della sezione di Forlì.

Diretta tv esclusivamente su Sky, Dazn e sulla piattaforma online Helbiz Live.

 

 

PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-3)

A protezione dell’ estremo difensore Gabriel ci saranno Gendrey e Gallo sulle fasce, con Dermaku e Lucioni al centro.

In mezzo al campo, ai lati del play danese Hjulmand, il tecnico fiorentino dovrebbe confermare Gargiulo e concedere nuovamente una maglia da titolare a Zan Majer.

Davanti intoccabile il tridente delle meraviglie composto da Strefezza(nella foto), Coda e Di Mariano.

 

PORDENONE (4-3-3)

Davanti a Bindi, spazio a El  Kaouakibi, Sabbione, Barison, Bassoli e Perri.

Sulla mediana è probabile l’impiego di Zamarrini, Pasa e Torrasi, mentre nel reparto offensivo spazio a Cambiaghi, Butic e Iacoponi.

 

 

 

 

Category: Sport

About the Author ()

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.