Botta e risposta Perrone-Tesoro. Questa mattina al Via del Mare la verità

| 25 agosto 2014 | 0 Comments

 

Prosegue la “telenovelas” che vede contendersi la ragione sulla questione “manto erboso del Via del Mare” e sul mancato versamento dei soldi da parte del Comune di Lecce per sistemare il campo danneggiato dopo il concerto dei Negramaro.

Il Sindaco Paolo Perrone, di fronte all’ invito del presidente del Lecce alla conferenza stampa di questa mattina alle ore 11.30, ha risposto con un ulteriore invito da parte sua a Palazzo Carafa per chiarire la situazione in privato. La replica di Tesoro é stata chiara: é giusto che l’incontro avvenga pubblicamente e in modo trasparente davanti ai tifosi e alla comunità leccese.

Il Primo Cittadino di Lecce si é espresso con un post su Facebook in merito a quanto detto dal presidente della società salentina: “Non posso assecondare la volontà di Savino Tesoro, secondo cui il nostro incontro dovrà necessariamente essere pubblico. Faccio il Sindaco, non i duelli rusticani in Piazza. Questo, caro Presidente, è lo stile dei leccesi”.

Tesoro ha tratto le sue conclusioni e ha cosí espresso il suo pensiero:” Quelli che il sindaco chiama <duelli rusticani in piazza> sono l’esercizio della democrazia che si avvale del dibattito e del confronto per stabilire la verità. Non mi piacciono le persone che lanciano la pietra – mancando pubblicamente di rispetto con accuse pesanti come quella di voler approfittare di un evento per rifare a spese del Comune il manto erboso dello stadio già rovinato – per poi nascondere la mano appellandosi ad un presunto STILE LECCESE. Non credo che i Leccesi si identifichino in persone che danno la loro parola per poi rimangiarsela. Questo caro Perrone non è lo stile Leccese, ma mancanza di stile.”

Il botta e risposta fra i due ha evidenziato una mancanza di chiarezza fra le parti che va a colpire automaticamente anche i tifosi giallorossi. Alle 11.30 nella Sala Stampa del Via del Mare si avranno delle risposte.

Laura Ricci

Category: Sport

Lascia un commento