Savino Tesoro in conferenza stampa: “Ci siamo fidati della parola del Sindaco e abbiamo sbagliato”

| 25 agosto 2014 | 0 Comments

Non é ancora finita, ma almeno il presidente del Lecce Savino Tesoro ha fatto pubblicamente chiarezza sulla questione del campo del Via del Mare.

Nella sala stampa dello stadio del Lecce, il presidente insieme a Graziano Torsello, direttore tecnico di Green Sport che si occupa del manto erboso, ha tenuto la conferenza stampa a cui era stato invitato anche Paolo Perrone, che non si é presentato.

Tesoro ha cosí fatto luce sulla questione: “Il 19 febbraio ci é stata pervenuta la richiesta del comune per il nulla osta per il concerto dei Negramaro al Via del Mare, il 7 marzo sono iniziate le prevendite del concerto nonostante noi non avessimo avviato alcun accordo con il Comune. Il 19 abbiamo mandato una relazione in cui esprimevamo la nostra perplessitá e da qui sono iniziati gli incontri con il comune in cui era presente anche il Torsello. Ho chiesto di tenere il campo in condizioni accettabili per giocare, nient’ altro. “

Il presidente del Lecce ha poi messo in evidenza il fatto di essersi fidato sulla parola di Perrone, che continuava a rassicurarlo sulle garanzie finanziarie : ” Il sindaco ha detto che il campo era disastrato giá da prima, che ho voluto speculare su questo fatto per rifarlo, é ridicolo. Le trattative le ho lasciate fare a Torsello, ci siamo fidati della parola del Sindaco e abbiamo sbagliato. A fine luglio i soldi non arrivano, chiamo il comune tante e tante volte, dopo svariato tempo Perrone mi promette di versare 25.000 euro ma questi non arrivano e il Comune non risponde al telefono. Green Sport dichiara di voler fermare i lavori, il Sindaco non mantiene la parola data e propone 20.000 euro, inutili. Ci siamo fidati e abbiamo sbagliato.”

Riguardo al fatto che Paolo Perrone non si sia presentato alla conferenza stampa, ha poi detto :” L ‘ho invitato per una questione di chiarezza, non per fare i duelli come dice lui. Non possiamo fare gli allenamenti perché ha deciso di favorire un privato che organizza eventi e non la squadra della cittá che tanto dice di amare. Pensa di candidare Lecce a capitale della cultura e poi parla di leccesi e baresi, a me che sono venuto con tanto piacere a investire su questo territorio forse piú di lui.”

Ha poi concluso: “Se lui mette i soldi di tasca sua gli faccio lo sconto, facciamo metá e metá cosí io favorisco i leccesi e il comune, lui no. Il Sindaco non ha mai sostenuto la squadra, forse perché sono barese..”

Torsello ha poi chiarito: ” Avevamo stilato un programma di riabilitazione del campo perché il sindaco i soldi non voleva investirli. Abbiamo fatto incontri, ho premesso che si doveva fare un certo tipo di lavoro che iniziasse da prima del concerto, non dopo. Il campo doveva essere pronto per il 10 di agosto in modo tale da permettere alla squadra di poterne usufruire. Dopo il concerto ci siamo sentiti dire che l’ Us Lecce andava lasciato perdere, che a comandare é il comune e i soldi sono gestiti da loro. Ci siamo fidati di una stretta di mano, il nostro avvocato Pezzuto continuava a voler mettere tutto per iscritto ma ci é stato detto di fidarci della parola dei funzionari comunali; per questa stretta di mano noi siamo qui a parlare ancora di questa questione. “

Alla fine ha rassicurato i tifosi giallorossi: ” Il 6 Settembre il Lecce giocherá nel proprio stadio.”

Che la cosa vada avanti o meno, rimane il rammarico di una popolazione giallorossa che si trova di fronte a un Sindaco che, a detta di Tesoro, ha poco interesse nel curare la squadra che porta avanti i colori della propria cittá.

Laura Ricci

Tags:

Category: Sport

Lascia un commento