MANIFESTAZIONI / COPERTINO CITTA’ AMICA DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI SABATO 2

| 1 maggio 2015 | 0 Comments

Sabato 2 maggio 2015, alle ore 17, nella cornice dell’atrio esterno del Palazzo Comunale di Copertino, in via Malta, si svolgerà la cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria a 101 studenti stranieri nati e/o residente nella Città.

L’evento si colloca all’interno della campagna UNICEF “IO COME TU”, iniziativa di promozione del diritto alla non discriminazione dei bambini e degli adolescenti di origine straniera che vivono, studiano e crescono in Italia per promuove il dialogo sui diritti di cittadinanza.

Tutti uguali davanti alla vita, tutti uguali di fronte alle leggi!

Il progetto generale è “CITTA’ AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI, un’iniziativa internazionale che si propone di accompagnare i governi locali di comunità piccole o grandi, al fine di promuovere i diritti dell’infanzia nelle politiche attuate sul territorio.

Il concetto che ne è alla base non si colloca su uno status ideale o un modello standardizzato, è piuttosto un insieme di azioni attraverso le quali ogni città diventa più amica delle bambine e dei bambini in tutti gli aspetti della gestione amministrativa.

Tale iniziativa, di portata internazionale, si basa sul tradurre i principi della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, dell’ambiente e dei servizi, così da porre in atto una nuova filosofia di governo della città che prenda i bambini come parametri e come garanti delle necessità di tutti i cittadini.

Copertino ha aderito con entusiasmo e senso del dovere al progetto e si è assunto l’impegno di porre al centro della propria azione l’attivazione di politiche di cittadinanza attiva in favore dell’ infanzia e dell’adolescenza.

La finalità è migliorare, ora, la vita dei bambini, riconoscendo e realizzando i loro diritti, e trasformarla per costruire comunità migliori oggi e in futuro.

L’Amministrazione promette attività di governo necessarie per ottenere un coinvolgimento attivo dei bambini, assicura una prospettiva attenta ai loro diritti in tutti i processi decisionali rilevanti e garantisce uguali diritti di accesso ai servizi di base. Il processo di costruzione di una Città amica richiede non soltanto impegni politici, ma anche un’azione concertata che coinvolga tutta l’Amministrazione locale.

L’evento che si terrà il 2 maggio è stato promosso dal Comune di Copertino, dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR) e come già detto organizzato e ideato da UNICEF.

Il Sindaco Sandrina Schito (nella foto) e il Sindaco dei Ragazzi Maria Chiara Cipressa consegneranno una pergamena attestante il riconoscimento della cittadinanza onoraria, gesto simbolico che vuole rappresentare un primo passo verso il futuro.

Interverranno la Presidente Provinciale UNICEF Giovanna PERRELLA, il Direttore Generale UNAR Marco DE GIORGI, il Parroco e Docente dogmatico di Burkina Faso Don Michele BELEMGOYABGA e l’Assistente sociale dello sportello immigrazioni dell’ambito di Nardò Nadia NESTOLA.

Il tutto si svolgerà in collaborazione con lo sportello immigrazioni dell’Ambito Territoriale di Nardò e gli Istituti Comprensivi del Comune di Copertino.

In seguito al conferimento della cittadinanza onoraria, alle ore 20, in Piazza del Popolo, il Sindaco, inaugurerà la “Little Free Library” ovvero un luogo a disposizione di tutti dove prendere e lasciare libri.

Le Little free library sono casette di legno artigianali che contengono collezioni di libri in continuo cambiamento. I libri possono essere presi e depositati da chiunque.

La giornata si concluderà grazie alla collaborazione del SAC Arneo Costa dei Ginepri, il Comune di Nardò, la Fondazione Moschettini, l’Associazione Vele Racconto e Music e Show, con un concerto della “Baxo Ciosan” band, ovvero una gruppo musicale senegalese che accompagnerà la degustazione di cibi e bevande offerti dall’associazione “Viaggi nella Terra”.

Copertino vuole essere una città in cui la diversità culturale ed etnica rappresenti una preziosa risorsa convinta che promuovere i diritti dell’infanzia nelle politiche già attuate sul territorio sia di fondamentale rilievo.

Per una comunità più ricca e più giusta oggi e domani.

 

 

 

Category: Cultura

Lascia un commento