VA A COMPARE LE SIGARETTE AL BAR ED E’ AGGREDITA DAL SUO EX. ATTIMI DI TERRORE IERI SERA IN STAZIONE, ARRESTATO UN LECCESE DI 46 ANNI

| 16 novembre 2015 | 0 Comments

(g.m.)______Un uomo è stato arrestato per atti persecutori nei confronti della sua ex convivente. E’ accaduto ieri sera a Lecce, alla stazione ferroviaria. Là la donna si era recata a comprare le sigarette, al bar aperto anche di domenica, insieme al nuovo compagno, che non la lasciava sola, sapendo delle minacce dell’ex, concretizzatesi in un’ aggressione tre giorni prima. Ma è stato tutto inutile, al bar lei c’ era entrata da sola ed è bastato quel minuto a Fortunato Ingrosso, 46 anni, di Lecce, pregiudicato, detenuto agli arresti domiciliari per altri reati, quindi evaso apposta per compiere il suo insano proposito, per sorprenderla alle spalle, afferrarla per le braccia e cercare di portarla fuori, chissà con quali intenzioni.

Lei ha lottato disperatamente per non farsi trascinare verso i binari, da terra si è aggrappata alle gambe di un avventore del bar, ha gridato, ha chiesto aiuto. Sono stati attimi di paura per tutti. Poi è riuscita a divincolarsi e a correre verso l’ auto del compagno, che l’ aspettava fuori.

Da qui ha chiamato il 113. I Poliziotti sono accorsi subito e sono riusciti a bloccare l’ aggressore, che è stato arrestato, dopo la denuncia presentata dalla coppia, e ricondotto ai domiciliari.

La donna è stata medicata in ospedale per escoriazioni ed ematomi vari, ma – ed è stato solo per un caso fortunato – non ha riportato grossi danni fisici. Ma psichici sì, e tanti per i minuti di terrore puro che ha dovuto affrontare.

Category: Cronaca

Lascia un commento