DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI FRANCESCO

| 5 dicembre 2015 | 0 Comments

ITALIA______

Si chiama Rachid Assarag, è un detenuto marocchino quarantenne, che sta scontando una pena di 9 anni e 4 mesi nelle carceri italiane.

In seguito a violenze più volte subite, ha registrato in numerose occasioni senza farsene accorgere quello che gli veniva detto dagli agenti.

Oggi i suoi avvocati hanno rivelato alcune delle fasi choc:

“Se la Costituzione fosse applicata alla lettera questo carcere sarebbe chiuso da vent’anni. In questo carcere la Costituzione non c’entra niente…”.

“Con le botte noi abbiamo ottenuto risultati ottimi”, e così via.

Il ministero ha aperto un’ inchiesta.

MONDO______

Una bottiglia molotov è stata lanciata contro un ristorante del Cairo, nella zona di Azouza, proprio nel centro della capitale egiziana, ed ha causato la morte di 18 persone.

Secondo le autorità l’ attentatore è un dipendente che era stato licenziato dal locale,.

Dopo l’allontanamento dal potere del presidente islamista Mohamed Morsi, l’Egitto è da mesi teatro di attentati a sfondo islamista, la gran parte contro le forze di sicurezza, rivendicati da gruppi jihadisti.

 

Stillicidio continuo in Afghanistan. In una provincia orientale del Paese un colpo di mortaio sparato dall’ esercito governativo durante un’ esercitazione  ha centrato per sbaglio  una moschea, facendo una strage di civili: almeno 14 morti, di cui 8 bambini. In una provincia limitrofa, un razzo lanciato invece dai ribelli è caduto in un quartiere residenziale di una cittadina uccidendo 8 persone e ferendone gravemente altre due.

Category: Costume e società

Lascia un commento