EMERGENCY TRA GUERRE E “PEZZENTI” / CON MINO DE SANTIS PER SOSTENERE IL ‘PROGRAMMA ITALIA’ DI GINO STRADA A SANNICOLA SABATO 13

| 12 Febbraio 2016 | 2 Comments

di Emanuele Lezzi______

Ci sarà anche Mino De Santis (nella foto), accompagnato dai musicisti Dino e Nazario Simone,  alla serata di beneficienza che sabato 13 Febbraio a Sannicola alle ore 20.00, finanzierà il progetto di Emergency “Programma Italia”.

A organizzare la serata, presso il Centro Polifunzionale di via Oberdan, come detto a Sannicola, è il gruppo Emergency Salento che, richiamando anche il titolo di una canzone (Pezzenti) dello stesso autore salentino impegnato in temi sociali, ha titolato l’evento: EMERGENCY TRA GUERRE E “PEZZENTI”.

La manifestazione è condotta e diretta dalla dottoressa Nunzia Baglivo (coordinatore d’area di Emergency) e dai volontari salentini . Si snoda tra i racconti delle attività di Emergency e le canzoni cantate da Mino De Santis e porterà i partecipanti attraverso un viaggio, musicale ma non solo,  alla scoperta delle attività di Emergency ed a conoscere meglio l’organizzazione non governativa  fondata da Gino Strada.

Emergency infatti dal 1994, anno della sua fondazione, costruisce e gestisce in vari paesi devastati dalle guerre e povertà strutture sanitarie gratuite ma di elevata qualità per la cura e la riabilitazione delle vittime. Tra solidarietà e musica, non potrà dunque che essere una serata da non dimenticare.

Ingresso con offerta libera. Il ricavato della serata, come detto, verrà destinato al progetto di Emergency “Programma Italia”.

Per informazioni: 3403576344 – 3498177809 e-mail salento@volontari.emergency.it

Category: Costume e società

Comments (2)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. compagno toti ha detto:

    “A Emergency non darei mai un euro, do i miei soldi a Medici Senza Frontiere. Entrambi sono esattamente la stessa cosa, ma Medici Senza Frontiere non fa politica. Tutte le organizzazioni non governative del mondo non parlano di politica, è sancito nei loro statuti. Se tu (Gino Strada, ndr) invece utilizzi il lavoro meritorio e straordinario dei volontari di Emergency per poi costruirci sopra una posizione politica, allora secondo me sei un imbroglione“.

    Sono le parole pronunciate a La Zanzara (Radio24) dall’editorialista dell’Unità, Fabrizio Rondolino, che spiega il contestato tweet, da lui pubblicato sul noto social all’indomani degli attentati a Parigi. “Su twitter ho scritto che Emergency è un’organizzazione politica antioccidentale mascherata da ospedale ambulante” – continua – “e che va isolata e boicottata. Confermo tutto.

  2. Uccio ha detto:

    EMERGENCY, EMERGENZA TRASPARENZA – GINO STRADA INCASSA QUASI 39 MILIONI MA NON DICE DA CHI ARRIVANO: TRA I FINANZIATORI C’E’ IL REGIME ISLAMISTA SUDANESE – RONDOLINO AL VELENO: ”EMERGENCY VA BOICOTTATA. STRADA È UN IMBROGLIONE” – –
    L’associazione di Strada nasconde le donazioni dall’Italia e dall’estero – Il fatto che accetti milioni di euro di contributi dal regime islamista di Khartoum desta da tempo parecchie perplessità – Anche la posizione sui fatti di Parigi di Strada secondo cui gli assalti sarebbero il prezzo inevitabile delle politiche europee solleva più di un dubbio rispetto all’impegno di neutralità dell’associazione.
    Questo è quanto riporta D’Ago Spia.
    Sapete dirmi se qualcuno queste notizie le ha contestate?

Lascia un commento