FAMIGLIA ALBANESE DI FALSI FRUTTIVENDOLI, DOPO IL FIGLIO, ANCHE IL PADRE IN MANETTE, ‘BECCATO’ IERI A LECCE CON CENTOVENTI CHILI DI MARIJUANA

| 7 marzo 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Grosso quantitativo di droga sequestrato ieri a Lecce, dagli agenti della squadra mobile, ben centoventi chili di marijuana, valore sul mercato nero di circa duecentosettantamila euro, scoperti all’ interno di un’ auto furgonata, una Citroen Berlingo: stavano in cinque grossi pacchi avvolti in cellophane, nascosti sotto un materasso e una coperta, al cui interno c’erano cinquantadue involucri contenenti la marijuana.

Il conducente del mezzo, fermato al quartiere San Pio, Agim Mecaj, 52 anni, di Valona, cittadino albanese, con precedenti specifici, è stato arrestato.

Il 23 febbraio scorso era finito in manette il figlio dell’uomo, Skerdian Mecaj, venditore ambulante di verdure, che proprio in un furgone, fermato nel centro storico, tra gli ortaggi, nascondeva nove chili di marijuana.

Category: Cronaca

Lascia un commento