LA PASQUA EROTICA DEI LECCESI. CHANEL, BELEN E LUISA INGUAIANO UN GIOVANE ROMENO, FERMATO CON QUATTROMILA EURO IN CONTANTI E DENUNCIATO PER SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE

| 28 marzo 2016 | 0 Comments

(g.p.)______Controlli della polizia di Stato nella giornata di Pasqua. Posti di blocco (nella foto) sulle principali vie di accesso in città.

Alle 10, in via Leuca veniva fermata e controllata un’ auto con targa romena. Il conducente, un giovane di 26 anni, aveva in tasca rotoli di banconote, più di quattromila euro, e alcune banconote da venti euro palesemente contraffatte.

Richiesto di spiegarne la provenienza, il ragazzo, che prima aveva detto di essere a Lecce solo di passaggio, raccontava che era venuto a comprare trattori e macchinari agricoli, da rivendere in Romania.

Dopo averlo fermato e portato in questura, gli agenti approfondivano i rilievi. In particolare, ad attirare la loro attenzione è stato un foglietto rinvenuto nella macchina, con su indicazioni di prestazioni sessuali, e relativa tariffa: una specie di listino prezzi, insomma, di case di appuntamenti.

Così, sono stati individuati due appartamenti, pubblicizzati del resto su siti internet di annunci,  e sono state scoperte e identificate due ragazze, in arte Chanel e Belen, che hanno confermato di esercitare la prostituzione; un’ altra loro “collega”, in arte Luisa, ventenne è stata identificata nella casa temporaneamente affittata dal fermato, in un trionfo di indumenti intimi, oggettistica e profilattici.

Tutto riscontrato attraverso una rapida ricerca sui siti internet, con le foto porno delle ragazze che sono risultate essere state scattate col telefonino dal giovane.

Pertanto, al ragazzo sono stati sequestrati i soldi, e, denunciato a piede libero, risulta adesso indagato per sfruttamento della prostituzione, e detenzione di denaro falso.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento