banner ad

MAXI SEQUESTRO DI DROGA NEL CENTRO STORICO

| 1 aprile 2016 | 0 Comments

(g.m.)______Il nuovo questore di Lecce Pierluigi D’ Angelo aveva recentemente disposto il  potenziamento dei servizi di controllo del territorio in alcune zone di Lecce città dove sono state segnalate situazioni di degrado.

Ieri sera sono scattati servizi specifici compiuti da alcune pattuglie della Sezione Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine in via Duca Degli Abruzzi, nel quartiere Ferrovia, in zona San Pio, Piazzale Rudiae e centro storico.

Grazie ad un sistema che consente la rilevazione automatica delle targhe, sono stati controllati settecento venti veicoli e cinquantaquattro persone, quindici delle quali sono risultate con precedenti penali.

I controlli sono stati estesi anche alla centrale Zona “Mazzini”, teatro di furti e scippi.

Qui questa notte, in via Oberdan, una volante ha rilevato la presenza di un venticinquenne, noto agli agenti perché più volte arrestato proprio per reati contro il patrimonio.

Considerato l’orario, la presenza del giovane in quel luogo è sembrata sospetta ai poliziotti, che hanno proceduto al suo controllo. Durante la perquisizione veniva rinvenuto, all’interno della tasca anteriore destra della felpa indossata, un arnese in ferro con angolo ricurvo, che generalmente viene utilizzato per forzare serrature e/o lucchetti, della lunghezza totale di cm.12 e di larghezza cm 0,5, facilmente occultabile.

Il giovane è stato deferito in stato di libertà per possesso di arnesi atti allo scasso.

Durante controlli effettuati nel centro storico, in via delle Giravolte, all’interno di uno stabile in stato di abbandono, gli agenti hanno rinvenuto un sacco usato per i rifiuti di colore nero, nel cui interno c’ erano ben due chili e duecento grammi di marijuana, confezionata con del cellophane trasparente e chiusa con del nastro da imballaggio di colore marrone.

Nelle immediate adiacenze del sacco nero veniva rinvenuto uno zainetto di colore grigio contenente un involucro in cellophane trasparente simile al primo, in cui c’ erano altri tre chili e seicento cinquanta grammi di marijuana.

Sono in corso le indagini al fine di identificare chi si è disfatto di tutta quella droga (nella foto), probabilmente alla vista degli agenti, e per verificarne la provenienza.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad