UNA CARTOLINA DA GALLIPOLI DI LOREDANA CAPONE

| 14 aprile 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Parlando questa mattina a Gallipoli, alla cerimonia che ha sancito in via ufficiale il ‘passaggio’ dello storico castello Angioino – Aragonese dallo Stato al Comune, su cui la Regione ha investito quattro milioni, l’assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, del Pd, ha detto che: “Gallipoli è esempio di integrazione tra turismo del mare, del paesaggio e della cultura. Può contare su due straordinari attrattori: il mare e l’arte e la cultura del centro storico. Il castello è il diamante di questo centro fatto di bellissime chiese, di una straordinaria cattedrale, di pinacoteche, vicoli e case emozionanti. Tutto questo, insieme, offre una vacanza integrata al turista rispetto a quella del ‘solo mare’. E’ per questa ragione che valorizzare e promuovere i beni culturali del nostro territorio è fondamentale. La sfida è a sforzarsi di considerare ogni luogo come un pezzo indispensabile del mosaico che compone lo storytelling della Puglia. Ed è quello cui la Regione sta lavorando con il Piano strategico del turismo: valorizzare sempre più l’integrazione tra il turismo del mare, del paesaggio e dell’arte e la cultura. Non un ‘libro dei sogni’ ma un vero e proprio business plan per migliorare l’organizzazione complessiva della nostra regione. Perché la Puglia è quello che tutti desiderano. Perchè la nostra reputazione oggi è al top. Eppure non basta: il 50% dei turisti non torna una seconda volta. Questo vuol dire che possiamo e dobbiamo fare ancora di più e meglio, in sinergia, istituzioni e privati”.

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento