UN ARRESTO PER RESIDUO PENA A SCORRANO

| 23 aprile 2016 | 0 Comments

(g.m.)______I fatti risalgono a dodici anni fa; un anno fa, un’ ultima sentenza della corte d’ Appello di Lecce, con relativo provvedimento di carcerazione a tre mesi di residuo pena, per bancarotta fraudolenta. Ieri, al rientro in paese, i carabinieri la hanno bloccata, e posta ai domiciliari. Si tratta di Lidia Passaseo, 49 anni, originaria di Biella, residente in Svizzera, ma di fatto domiciliata a Scorrano.

 

 

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento