DISAGI ALLE POSTE DI VIA LEQUILE

| 29 giugno 2016 | 1 Comment

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. L’ avvocato Alessandro Presicce ci scrive______

Presso il Centro Postale Operativo di via Lequile dove i residenti di Lecce ritirano la corrispondenza a firma che il portalettere non è riuscito a consegnare per irreperibilità del destinatario, non c’è una cassa nemmeno per dare il resto a chi vi si reca e deve pagare le somme, invero assai contenute, che siano eventualmente dovute (contrassegni, spese, ecc.). Spesso si tratta di piccoli importi e quindi l’impossibilità di avere il resto è particolarmente fastidiosa.

E’ così che i cittadini devono uscire dal Centro e vagare per una zona alquanto periferica quale è via Lequile e Piazzale Rudiae, nei pressi del cosiddetto “sottovia di Monteroni”, alla ricerca di un problematico cambio che spesso i pochi commercianti della zona non vogliono o non possono garantire.

Adoc che ha raccolto le lamentele di vari cittadini, si associa alla richiesta dell’associazione “Comitato Popolare Leccese” indirizzata al Direttore dell’Ufficio e al Direttore Provinciale di Poste Italiane affinché il Centro venga dotato se non proprio di cassa (seppur limitata), quantomeno di pos che consentano ai cittadini di pagare in modo più semplice e rapido.

Adoc fa appello ai dirigenti di Poste Italiane a che si adoperino per la soluzione del problema, che diventa ancor più fastidioso in periodo di solleone, per gli anziani.

Adoc insieme al Comitato Popolare Leccese chiederà un incontro con i dirigenti per affrontare il problema e dare soluzioni urgenti ai cittadini

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Antonella Della Notte ha detto:

    Non è solo quello l’unica criticità. Per esempio pur essendoci un mega parcheggio si viene costretti a parcheggiarsi fuori, con grandi disagi per gli anziani o le persone che hanno problemi di deambulazione.

Lascia un commento