DI MAIO ACCUSA PD E FI DI AVER PRESO SOLDI DALL’ ILVA

| 18 Settembre 2016 | 0 Comments

(Rdl)______Le agenzie hanno battuto pochi minuti fa alcune dichiarazioni del vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, che nella tarda mattinata  è intervenuto a Bari alla “Conferenza sulla  esperienze europee di riconversione economica nelle aree industriali in crisi. Riconvertire si può″, organizzata dal Movimento Cinque Stelle, con la partecipazione di esperti europei, per chiedere la chiusura e la conseguente riconversione della centrale di Cerano a Brindisi e dello stabilimento dell’ Ilva a Taranto.

Proprio parlando dell’ Ilva, Luigi Di Maio ha detto che: “Non è un caso che i Riva dell’Ilva abbiano finanziato la campagna elettorale del Pd e di Berlusconi alle ultime elezioni politiche del 2013 e non è un caso che grazie alla legge del governo Renzi sulla delega fiscale si sia derubricato il reato di frode da circa 50 milioni che riguardava sia i manager che i vertici dell’Ilva.

Questi si prendono soldi in campagna elettorale e poi li salvano con delle leggi ad hoc. Non c’entrano niente i cittadini di Taranto nella loro legge, non c’entrano niente gli operai. Qui non si è mai tutelato né la persona, né la salute pubblica. Noi vogliamo riportare al centro della politica la persona. Ce lo consentiranno? Non lo so. Questo dipende anche molto dal consenso che il Paese vorrà darci“.

 

Category: Cronaca, Politica

Lascia un commento