VENTICINQUE MIGRANTI SIRIANI SBARCATI A SAN CATALDO

| 25 Settembre 2016 | 1 Comment

(e.l.)______Ormai, non fa neppure più notizia, ma proseguono gli arrivi di migranti sulle nostre coste. Questa notte, a distanza di pochi giorni dall’ ultimo episodio, ne sono arrivati altri venticinque, di nazionalità siriana.

Caratteristiche confermate: partenza dalla Turchia, gruppi piccoli, o comunque non numerosi, viaggio a cura di trafficanti di esseri umani a bordo di più o meno affidabili velieri, più o meno grandi.

Sono sbarcati a San Cataldo. Sono dieci uomini, sei donne, di cui una incita e nove bambini.

Sono intervenuti o poliziotti della Questura di Lecce, che hanno allertato i sanitari del 118.

Infatti alcuni di loro non stavano bene, a causa del freddo, cinque sono stati ricoverati nell’ ospedale di Galatina, curati e poi dimessi, tranne una  minore, con la frattura del femore.

Tranne la bambina ferita, gli altri sono stati portati al centro di accoglienza di Otranto.

Nessuna traccia degli ‘scafisti’.

 

Category: Cronaca

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. redazione ha detto:

    AGGIORNAMENTO DI LUNEDI’ 26 ORE 17

    In seguito alle testimonianze raccolte e alle indagini prontamente avviate dopo lo sbarco,i finanzieri hanno intercettato in mare una barca a vela di quattordici metri, battente bandiera americana, che viaggiava a luci spente in allontanamento dalla costa.
    Saliti a bordo, i militari hanno trovato tracce inequivocabili del trasporto dei migranti.
    I due ‘scafisti’ che cercavano di allontanarsi, due giovani rispettivamente di 24 e 23 anni, di nazionalità ucraina e russa, sono stati arrestati con l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Lascia un commento