DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 24 Ottobre 2016 | 0 Comments

ITALIA______

PISA – Omicidio-suicidio ieri a Pomarance vicino Volterra, in provincia di Pisa: un uomo ha raggiunto la moglie nella casa in cui lavorava come badante e al culmine di una lite l’ha uccisa a coltellate, per poi togliersi la vita con la stessa arma. Entrambe romene le vittime. L’allarme dato dai vicini, che spesso avevano gia’ sentito litigare la coppia. L’uomo avrebbe raggiunto la moglie nella casa in cui lei prestava servizio come badante e l’avrebbe uccisa a colpi di coltello per poi togliersi la vita con la stessa arma. A dare l’allarme una vicina di casa che aveva sentito gridare. Gia’ in altre occasioni i vicini avevano sentito litigi tra i due, entrambi di origine romena. Secondo i primi accertamenti l’uomo avrebbe raggiunto la moglie e l’avrebbe aggredita al culmine di una lite. L’arma usata sarebbe un coltello, forse lo stesso ritrovato a terra vicino ai due corpi. Sul posto i carabinieri della compagnia di Volterra e del reparto investigativo per i rilievi scientifici. Al sopralluogo partecipa anche il sostituto procuratore Giovanni Porpora.

 

ITALIA______

GENOVA – Si cerca da undici giorni la testa di Albano Crocco, il pensionato ucciso e decapitato nei boschi di Lumarzo (Chiavari) l’11 ottobre. Crocco, quella mattina, era uscito di casa per andare a cercare funghi e doveva rientrare alle 13. Non vedendolo tornare la moglie aveva chiamato i soccorsi. Unico iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio pluriaggravato e sottrazione e soppressione di cadavere, è Claudio Borgarelli, nipote della vittima. L’uomo abita proprio dove Crocco ha lasciato la macchina e in passato avevano avuto dei dissapori, tanto da non parlarsi più. “Se è stato lui – dice la figlia di Crocco- sarà un doppio dolore, oltre che cugini eravamo amici”. Borgarelli, infermiere del San Martino, si dichiara innocente.

 

MONDO______

MOSUL – Continua in Iraq la battaglia per liberare Mosul dall’Isis. L’offensiva dei Peshmerga curdo-iracheni e dei governativi di Bagdad sarebbe arrivata a pochi dalla città, dice il governo di Erbil. Strappati all’Isis molti villaggi, fra i quali Bartella, teatro dell’esodo dei cristiani d’Iraq. Violenti combattimenti in un villaggio strategico a sud-est, Tal Kayf, dove i curdi Peshmerga hanno sfondato le linee degli jihadisti. L’esercito iracheno ha raggiunto il centro di Hamdaniyah, la più grande località a maggioranza cristiana nella piana di Niniveh. Una fonte irachena ha riferito alla Cnn che l’Isis ha massacrato almeno duecentottantquattro persone, tra le quali ci sarebbero molti bambini.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento