DIARIO DEL GIORNO PRIMA / IL TAM TAM DI ANNIBALE

| 27 ottobre 2016 | 0 Comments

ITALIA______

I carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo misure cautelari in diverse regioni nei confronti di ventuno persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere, corruzione e tentata estorsione. Gli investigatori ipotizzano un’associazione per delinquere che ha compiuto condotte corruttive per ottenere contratti di subappalto nei lavori di una tratta della TAV Milano-Genova; sei Macrolotto dell’A3 Salerno-Reggio Calabria e della People mover di Pisa. L’attivita’ investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma e condotta dai carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Roma, e’ denominata “Amalgama” e ha fatto scattare arresti nel Lazio, Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana, Abruzzo, Umbria e Calabria.

 

ITALIA______

ROMA – Il cardinale australiano George Pell, capo delle finanze vaticane, è stato interrogato la scorsa settimana a Roma dalla polizia del suo paese con l’accusa di presunti abusi sessuali tra il 1976 e il 2001. La notizia è trapelata solo oggi sui media australiani. Il cardinale “si è sottoposto volontariamente all’interrogatorio,” ha detto un portavoce della polizia dello stato di Victoria, che si limita a notare che le indagini proseguono, senza fornire dettagli. La polizia ha annunciato lo scorso agosto che stava valutando l’archiviazione per accuse di abusi sessuali che sarebbero stati commessi nella città di Ballarat tra il 1976 e il 1980 e a Melbourne tra il 1996 e il 2001. Due uomini hanno accusato Pell, 75 anni nella foto, di averli sottoposti a molestie sessuali mentre un terzo affermato di aver visto il prelato esposto nudo davanti a giovani ragazzi.

MONDO______

MOSUL – L’offensiva per la riconquista di Mosul prosegue ma deve fare i conti con una feroce resistenza da parte dei guerriglieri dello ‘Stato islamico’. A supporto delle unità che si stanno muovendo verso la località  strategica dell’Iraq settentrionale, la coalizione internazionale a guida statunitense ha effettuato un numero senza precedenti d’incursioni aeree. Ma a sud-est di Mosul, le forze governative sono finite sotto il fuoco dei miliziani di al Baghdadi per il terzo giorno consecutivo, una resistenza com’era prevedibile che aumenta in maniera proporzionale all’avvicinamento a Mosul. I miliziani dell’Isis hanno profanato e devastato alcune chiese nelle cittadine a sudest di Mosul. A Bartella, tra le principali città cristiane nell’area, nella chiesa di Mart Shimony i jihadisti hanno divelto le croci, sfondato le cassette dove erano conservati i soldi delle elemosine. Le immagini, pubblicate da Rudaw, mostrano inoltre le ridotte difensive allestite nella chiesa, dove tra le macerie restano ancora le postazioni per il lancio di razzi artigianali.

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento