banner ad

“la mia cucina fusion” / ‘GUSTO GIUSTO equipe’ PROPONE: “BARRETTE DI ARACHIDI”

| 14 novembre 2016 | 0 Comments

QUADRATINI CIOCCOLATO-ARACHIDI-MOKAFFE’. Ancora ispirazione americana, dopo il tacchino di ieri, ma con un tocco di Salento, in omaggio al nostro sponsor. ______

Ricetta per dodici quadratini.

Il burro d’ arachidi e la panna, formano un connubio molto riuscito Aggiungiamo il cioccolato e il nostro prezioso MOKAFFE’ espresso e tutti saranno contenti! Lo sciroppo o salsa cioccolato in bottiglia aggiungono a questi quadratini, una nota ancora più golosa.

Faremo, in futuro Brownie e barrette americane, cercando di farle diventare più salutari e meno zuccherose. Vi prego, pertanto, di comprare l’agar-agar in polvere (si trova dappertutto) invece della gelatina in fogli e lo zucchero di canna (della qualità migliore) e lo sciroppo d’agave e di cioccolato. Comprate poi, tutti i frutti secchi che vi vengono sotto mano. Io tengo sempre in casa: noci, nocciole, mandorle, semi di zucca, arachidi e burro d’ arachidi.

Il “burro d’ arachidi” NASCONDETELO! Perché se no, un cucchiaino (o ditata) dopo l’altra, finisce subito, perché è buonissimo!!

Tenete anche qualche biscotto frollino.

Queste ricette sono state eseguite con Mary Colonna, che è metà americana, metà australiana, ma i nonni sono di Altamura in Puglia. Lei parla benissimo inglese ovvio, ma, quando ci racconta o detta le ricette in italiano o ne racconta procedimenti e, purtroppo, le sconfitte, fa ridere da morire. Esempio?: “Tua superficie del dolce, non essere liscia ma SCREPOLATA!”- ”Tua dolce non essere GONFIATA, essere MOSCIATA!” – Tu dovere RITAGLIARE quadratini, con coltello bagnato di pane!!!”. Insomma, ragazzi, abbiamo preparato molti dolci americani per la festa di Hallowen. Abbiamo imparato molto e riso TANTISSIMO!

Adesso non facciamo andare via Mary fino a che, non ci ha insegnato a cuocere bene il pollo ed il tacchino….. A proposito, le i è magra come uno stecco ma si “scofana” dei piattoni di pasta che fanno invidia ad un camionista. Sarà che al mattino, mentre noi, cominciamo a preparare, lei finisce di fare footing, poi si beve la spremuta di due/tre pompelmi e 2 toast (americani: 1/2 kg l’uno).

Sapete quel è il motto di Mary: Cioccolato e caffè (Moka ovvio) fanno il PARADISO, lei lo mette ovunque, meno nel sugo (per fortuna!). ______

STRATO 1 : SABLE’= 280 g di biscotti frollini – 90 g di burro morbido – 3 cucchiai di zucchero cristallizzato.

STRATO 2 : MOUSSE= 1 cucchiaino di gelatino in polvere (agar-agar) – 175 g di cioccolata fondente spezzettato 175 g di burro – 3 cucchiai di caffè espresso Mokaffè – 1 pizzico di sale fino – 4 tuorli 75 g di zucchero semolato – 2 cucchiai di sciroppo di cioccolato.

STRATO 3: CREMA ALLE ARACHIDI= 1 cucchiaino di gelatina in polvere (agar-agar) 450 g di panna – 300 g di burro di arachidi

DECORAZIONE= 2 cucchiaio di cioccolato grattugiato

STAMPO= 1 stampo quadrato da 20 cm di lato e 5 cm di profondità – olio per ungere. ______

1. Preriscaldare il forno a180°C. Oliare lo stampo (NO burro) disporre la carte da forno nello stampo, sistemarla sugli angoli, quindi spennellarla di nuovo di olio (vegetale).

2. Lavorare i biscotti con il burro e lo zucchero fino a formare un impasto. Trasferirlo nello stampo. Infornare per 20 minuti, fino a quando la base diventa ferma. Lasciare raffreddare.

3. Per la mousse, mescolare in una ciotola 2 cucchiai di acqua calda e la gelatina. Collocare la ciotola in acqua calda e mescolare per sciogliere la gelatina. Su un bagnomaria, far sciogliere il cioccolato, aggiungere il burro, il caffè e il sale. Lisciare bene. Fuori dal fuoco incorporare la gelatina. Sbattere i tuorli e lo zucchero su un bagnomaria, fino ad ottenere una consistenza densa. Unire al composto il cioccolato. Versare tutto sulla base cotta. Conservare al fresco 15 minuti, fino a quando il preparato comincia a rapprendersi.

4. Per la crema alle arachidi, versare in una casseruola 2 cucchiai d’acqua e cospargere con la gelatina; l’acqua deve essere assorbita. Aggiungere un po’ di panna e far sciogliere la gelatina a fuoco lento. Versare il preparato sul resto della panna. Aggiungette il burro d’arachide e sbattete fino a quando nel composto si formano delle creste.

5. Togliere la base. Versare lo sciroppo al cioccolato sulla mousse. Con un cucchiaio aggiungere la crema alle arachidi formando dei grandi cerchi. Lo sciroppo al cioccolato tende a spostarsi un poco, ma è normale. Conservare al fresco per 2 ore.

6. Sformare e ritagliare in quadratini. Lo sciroppo al cioccolato, tenderà a colare qua e là. Cospargere di cioccolato grattugiato, prima di servire.______

GNAM-GNAM- SLURP!!!

GUSTO GIUSTO equipe

 

 

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad