banner ad

LE ISTANZE DELLE PERSONE LGBTQI

| 22 febbraio 2017 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Da Lecce, l’ associazione Lea – Liberamente e Apertamente ci manda il seguente comunicato______

Le associazioni LeA – Liberamente e Apertamente, Agedo Lecce e Lila Lecce condividono con le coalizioni elettorali di Lecce in vista delle prossime amministrative un manifesto politico che riassume le istanze legate alle persone LGBTQI*.

In vista delle prossime elezioni amministrative del Comune di Lecce, le associazioni LeA – Liberamente e Apertamente, Agedo Lecce e Lila Lecce, a seguito di un lavoro congiunto, presentano un manifesto politico rivolto alle coalizioni elettorali per le prossime elezioni amministrative della città di Lecce. Il documento è un riassunto di tutte le rivendicazioni legate alle persone LGBTQI* (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer e intersessuali), e nasce dall’esigenza di garantire a tutte e tutti i cittadini pari dignità e diritti e di colmare la mancanza di stesse opportunità e le disparità ancora oggi presenti per le persone LGBTQI* del Comune di Lecce.

Il manifesto propone azioni concrete e pratiche che riguardano investimenti nella sensibilizzazione, in/formazione ed educazione sulle tematiche riguardanti la comunità LGBTQI*, allo scopo di costruire una società più accogliente, così come la richiesta di specifici servizi per il benessere delle persone LGBTQI* e un supporto concreto al lavoro quotidiano delle associazioni di categoria.

Le proposte sono riassunte in tre ambiti prevalenti:

Salute: Attivazione di un centro ascolto/sportello di supporto per il benessere psicologico, assistenza legale e mediazione culturale per le persone LGBTQI*; sviluppo di campagne di comunicazione e produzione materiale informativo per la prevenzione delle IST (Infezioni a Trasmissione Sessuale); incentivazione della distribuzione di test rapidi HIV; facilitazione, attraverso un dialogo con la Regione Puglia, della creazione presso la Asl di Lecce di un distaccamento dell’ONIG (Osservatorio Nazionale sull’Identità di Genere) del Policlinico Bari.

Informazione, Prevenzione e Contrasto alle Discriminazioni: creazione di un Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori, che riceva segnalazioni di discriminazione e che attivi azioni concrete; produzione di materiale informativo da divulgare nelle scuole per il contrasto al bullismo omo-bi-transfobico e sviluppo di campagne di comunicazione visibili in città, per prevenire e contrastare ogni forma di discriminazione di matrice sessista, omofoba e transofoba; attivazione di corsi di (in)formazione rivolti ai dipendenti comunali, alle forze dell’ordine, alle Asl, ai servizi sociali sulle tematiche LGBTQI*; proposta di una mozione anti-omofobia e transfobia; promozione di un linguaggio inclusivo nei documenti e nelle comunicazioni ufficiali del Comune; creazione sul sito del Comune di Lecce di una sezione chiara ed esplicita che riassuma il lessico e la terminologia riguardante la sfera LGBTQI* e tutte le informazioni utili e i servizi attivi sul territorio.

Rete Associativa: istituzione di una Casa dei Diritti, spazio che possa essere la sede di tutte le associazioni LGBTQI* della città e di quelle che si occupano di diritti umani e civili; attivazione di un tavolo tecnico composto dal Comune di Lecce e dai membri delle associazioni LGBTQI*; adesione del Comune di Lecce alla Rete RE.A.DY. (Rete per le Pubbliche Amministrazioni Anti Discriminazione per orientamento sessuale e identità di genere).

Nei prossimi giorni le associazioni incontreranno i candidati per discutere i punti del manifesto.

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento

banner ad
banner ad