banner ad

IL ‘SECURITY DAY’ DI FORZA ITALIA

| 12 marzo 2017 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il dirigente nazionale di Forza Italia Paolo Pagliaro ci manda il seguente comunicato______

Fine settimana di “Security days” per Forza Italia; in cento piazze italiane è stato presentato il programma per la sicurezza e l’immigrazione che Forza Italia ha proposto per arginare uno dei problemi più importanti che affliggono il paese. Anche a Lecce, in Piazza Sant’Oronzo, i cittadini hanno potuto interloquire con i rappresentati del partito di Silvio Berlusconi che hanno spiegato punto per punto quelle che sono le priorità per rendere più sicura la nazione e per porre un limite agli sbarchi di migranti e richiedenti asilo.

• Aumentare il numero dei poliziotti di quartiere e dei militari nelle strade. Valorizzare i vigili del fuoco e rifondare la Protezione civile. Marina militare e guardia costiera contro gli scafisti.

• Assumere altri agenti e aumentare le tutele e le risorse per il comparto sicurezza-difesa.

• Controlli più forti nelle zone più affollate.

• Metal detector.

• Incrementare il numero di videocamere negli asili, nelle scuole e nella città.

• Dare più poteri ai sindaci e alla polizia locale.

• Leggi più chiare e più severe, pene più dure.

• Accordi internazionali per bloccare le partenze, espulsioni rapide per i clandestini, cittadinanza revocabile ai fiancheggiatori.

• Predisporre un albo per moschee e imam.

• Riforma della legittima difesa.

«È stata una mattinata proficua, un bel confronto con i cittadini che sono stremati dai fatti che accadono ogni giorno nelle nostre città. – Afferma Paolo Pagliaro dell’Ufficio di Presidenza di Forza Italia- Il nostro partito è al lavoro per trovare le soluzioni a questi problemi, perché senza sicurezza non c’è libertà, e come ha detto ieri il presidente Berlusconi , “L’albero della libertà ha le radici nei nostri valori cristiani e liberali”, ed è proprio dai nostri valori che dobbiamo ripartire per ridare dignità alla nostra nazione».

 

 

Category: Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento

banner ad
banner ad