BREVI DI NERA DALLA PROVINCIA DI LECCE

| 11 Novembre 2017 | 0 Comments

(g.m.)______

Tuglie. Il motivo non è chiaro, forse, a sentirlo, una promessa di un lavoro, comunque ingiustificato, in quando con la violenza non si deve richiedere mai niente, e comunque sia, lui era in evidente stato di alterazione, quando, ieri pomeriggio, in piazza Garibaldi (nella foto), ha aggredito il sindaco Massimo Stamerra, ferendolo ad una mano, che ha avuto poi un prognosi di dieci giorni. Così per Antonio Pezzullo, 48 anni, di Tuglie, bloccato poco dopo dai Carabinieri, sono scattate le manette, e si sono aperte le porte di Borgo San Nicola.

Veglie. Condannata a due mesi di pena, oltre a 20 000 euro di multa, per una costruzione abusiva, Rita Musca, 80 anni, con precedenti, dovrà scontarli ai domiciliari, dove questa mattina i Carabinieri l’ hanno portata, dopo le formalità in Caserma, su ordine del Tribunale di Lecce.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento