‘PIU’ SICUREZZA A TORRE CHIANCA’

| 29 dicembre 2017 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Il presidente dell’ associazione ATA PC Giuseppe Albanese ci manda il seguente comunicato______

Finalmente la richiesta di aiuto da parte dei residenti e i continui proclami delle associazioni hanno sortito l’effetto tanto atteso e desiderato “liberando” la marina dai rifiuti che, tanti maleducati e poco amanti del territorio, hanno deciso di scaricare in questo bellissimo angolo di natura.

Spesso è stato fatto presente, anche negli scorsi anni, come Torre Chianca e le marine annesse al Parco di Rauccio fossero considerate “marine di serie B”, per le quali non era necessario e fondamentale attivarsi in nessun campo.

A rispondere ai nostri appelli è stato l’Assessore all’Ambiente Carlo Mignone che insieme a una folta squadra di operatori ha messo a lustro, almeno per il momento, la marina facendo presente con l’occasione, tramite un comunicato stampa, la necessità di un presidio fisso di Polizia Locale per contrastare eventuali altri abbandoni di rifiuti.

L’Associazione ATA-PC Lecce ringrazia l’Assessore per aver sottolineato una delle più importanti e immediate urgenze per questa marina, quale la mancanza di vigilanza, la cui presenza non rappresenterebbe solo un deterrente per i vari “sporcaccioni” ma un modo per tutelare l’ambiente nella sua interezza e per garantire la sicurezza dei residenti.

Se il grido di allarme dell’Assessore Mignone non sortirà alcun effetto, sarà seguito da quello delle associazioni e dei residenti che non intendono indietreggiare sul problema della sicurezza, che rappresenta un tema di estrema importanza per l’ambiente e per i cittadini.

Category: Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento