GIOVANI INCENSURATI NASCONDEVANO UNA PISTOLA E CENTINAIA DI PROIETTILI NELLE CAMPAGNE DI ACQUARICA

| 7 Febbraio 2018 | 0 Comments

(g.m.)_______Nel corso di un servizio di controllo del territorio, ieri sera gli agenti del Commissariato di Taurisano hanno perlustrato la zona sita in Acquarica del Capo. Sono stati controllati due giovani a bordo di una Renault  Twingo, nei pressi di una cava in disuso. All’atto del controllo, addosso ai due occupanti dell’auto, Niccolò Urso, 20 anni,  di Gagliano del Capo, e Joel Cantoro, 21 anni, di Presicce, entrambi incensurati, venivano trovati circa cinque grammi di hashish e marijuana. Inoltre, considerato che i due soggetti manifestavano un forte stato di agitazione ritenuto eccessivo per il solo rinvenimento di pochi grammi di sostanza stupefacente e tenuto conto che il loro sguardo talvolta veniva rivolto verso un cumulo di pietre in tufo presenti nei pressi del luogo ove erano stati fermati, gli agenti, a quel punto, hanno notato che da una grossa pietra in tufo si intravedeva una carta di colore rosso lucente.

A questo unto, sono andati a ispezionarla e hanno così trovato: un involucro di carta rossa sigillato con nastro da pacco, contenente all’interno un pistola Beretta 98 FS, con un caricatore contenente sette cartucce dello stesso calibro; trecentoquarantasei cartucce 9×21 (nella foto).

I due giovani pertanto, sono stati arrestati, per il reato di concorso di detenzione illegale di armi e munizionamento, e per ricettazione della pistola, risultata rubata a Frosinone. Si trovano ora ai domiciliari.

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento