MARIANNA LUCARIELLO E GIULIA MARANGELLI ‘GIOCANO’ CON I VERSI DI CHIARA EVANGELISTA. E’ USCITO “Where did we leave?”, VERSIONE INTERNAZIONALE DELLA PRIMA RACCOLTA DELLA GIOVANE POETESSA

| 10 Agosto 2018 | 0 Comments

(g.p.)______

I is selfish, he wants a job doing but he does not it himself . One day he meets You
Who messes up the life of I.
The first personal pronoun falls in love desperately and he is obliged
To give the best of himself for love. I and You lose their
Identities melting in one pronoun: We

Beh, so soddisfazioni. A vent’ anni, essere poeta emergente, mi si passi la definizione più adatta ad una cantante, già da più parti notato e recensito da critici qualificati, che già basta e avanza. Poi però essere tradotti in inglese, dai, una chicca, una ciliegina sulla torta, no?

Mangiamocela allora, ‘sta ciliegina, con le congratulazioni a Chiara Evangelista (“Per questo San Lorenzo un mio desiderio è già stato avverato…”, ha commentato lei sul suo diario Facebook), in medias res, naturalmente, e…ad maiora!

E’ uscito proprio oggi, infatti, “Where did we leave?”, titolo bellissimo (‘Dove eravamo rimasti?’, suonerebbe in italiano) che da solo vale il prezzo del biglietto.

Destinata al ‘mercato’ anglosassone e internazionale, disponibie su Amazon, a 2,99 eur, si tratta della versione in inglese, appunto, della raccolta “In medias res”iQdB Edizioni di Stefano Donno, Lecce, 2017.

Rileggendo quel che ne scrissi quando uscì, un anno e mezzo fa, In medias res, oddio: tempus fugit, mi rendo conto di quanto sia stata improba la sfida accettata e vinta dalle traduttrici, che hanno dovuto rigiocare allo stesso modo dell’ autrice, passando da una lingua all’ altra, non meccanicamente, e neppure da un punto di vista semplicemente letterario, ma dovendo reinventare, ricreare, la musicalità che i versi originari sottendono, la ragione primaria del loro valore.

Meritano una menzione e un encomio a parte, le traduttrici. Sono Marianna Lucariello e Giulia Marangelli, due intraprendenti universitarie milanesi, con la speranza che anch’ esse si siano divertite, traducendo:

“Ma qVesto” said the Boss,“è divertente” catching the point before the aesthetes had got there .

Sì, sì, si sarano divertite, e sono andate dritte al sodo, hanno afferrato la questione, l’hanno resa disponibile al pubblico della poesia, che non ha limiti, nè confini, perchè a tutte le latitutini i cuori vibrano e le menti fremono allo stesso modo, al suono dei versi in rime sparse.

https://www.amazon.it/dp/B07GB9VSDY/ref=mp_s_a_1_1…

______LA RICERCA nel nostro articolo del 26 febbraio 2017

IL SUO CANTO LIBERO. RAP. L’ ESORDIO POETICO DELLA DICIANNOVENNE LECCESE CHIARA EVANGELISTA, DEBUTTANTE ASSOLUTA, CON ‘IN MEDIAS RES’, RACCOLTA PUBBLICATA DALL’ EDITORE SALENTINO STEFANO DONNO

 

Category: Cultura, Eventi, Libri

Lascia un commento