NUOVO SBARCO DI MIGRANTI SULLE NOSTRE COSTE

| 16 agosto 2018 | 0 Comments

(Rdl)______Dopo quello, l’ ultimo in ordine di tempo, di quarantasette Pakistani del 31 luglio, altri due gruppi, questa notte. In totale, ventiquattro persone, iraniane, pakistane e curde.

Erano al largo di Santa Maria di Leuca, quando le due imbarcazioni su cui viaggiavano, un veliero battente bandiera inglese, e un semicabinato senza indicazioni, sono state intercettate da unità della Guardia di Finanza.

I militari li hanno condotte in porto (nella foto), e hanno arrestato gli scafisti, due Georgiani di 42 e 45 anni, e un Greco di 52 anni.

Si trovano ora al centro di accoglienza di Otranto, per le consuete operazioni di identificazione e di assistenza.

E’ l’ immigrazione irregolare dei, se si può usare il termine, privilegiati: pagano di più, e hanno più ‘servizi’, da parte dei trafficanti di esseri umani.

E’ la rotta ‘sicura’ dalla Turchia, a bordo di velieri, o piccole imbarcazioni, condotte da criminali organizzati senza scrupoli, dalle coste della Turchia, a piccoli gruppi, piccoli insomma, perché si tratta sempre di decine di persone.

E’ l’ immigrazione irregolare che sfugge pure e completamente al nuovo corso voluto dal ministro dell’ Interno Matteo Salvini.

Un fenomeno però in atto da almeno quattro anni, che va avanti con regolarità, settimana dopo settimana, mese dopo mese, come ci permette di affermare una rapida ricerca nell’ archivio di leccecronaca.it dove si trovano decine di articoli che riferiscono episodi del genere.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento