banner ad

IL PREPARTITA / PALLA LUNGA E PEDALARE!

| 28 settembre 2018 | 0 Comments

(Rdl)______“Dopo gli elogi ai ragazzi per la gara di Livorno, sappiamo sempre che bisogna camminare e pedalare visto che dobbiamo ancora giocare la sesta giornata.

Anche a Livorno qualcosa abbiamo regalato, ci siamo soffermati sulle cose positive, ma anche su quelle negative sulle quali dobbiamo lavorare e migliorare.

Domani affrontiamo una squadra e una società verso i quali nutro una grande stima per quello che riescono a fare con entusiasmo.

E’ la peggiore squadra che possiamo affrontare in questo momento, perché vengono da due sconfitte consecutive”.

Così mister Liverani, nella consueta chiacchierata con i giornalisti della vigilia. Beh, anche il Venezia veniva da due sconfitte consecutive. E il Lecce viene da due vitorie consecutive.

Per chi sarà non c’è due senza tre?

Poi sì, palla lunga e pedalare, come diceva il mai dimenticato Nereo Rocco.

Pedalare sicuramente, magari con azioni manovrate e, ogni tanto, qualche palla lunga per…Simone Palombi! Eh già, con un Palombi così, quattro gol in due partite di seguito, cinico e devastante, c’è da sognare.

Con lui, il Lecce è in testa alla classifica – cannonieri.

E domani pure in quella generale potrebbe fare, se vincesse, un deciso balzo in avanti, verso la vetta.

Va bene che il programma ufficiale dice solo: salvezza tranquilla. Però, a sognare, che male c’è?

Il Cittadella, la squadra, fondata di recente, solo nel 1973, di una…cittadella, appunto, di ventimila abitanti, in provincia di Padova, calca da anni e con onore i campi di serie B, sui quali ha sempre fatto gioco, spesso una zona più spettacolare di quella storica di Zeman, e risultati, comunque meritandosi stima, rispetto e attenzione.

Lo scorso hanno era arrivata ai play off, persi alla fine, ma in cui avrebbe meritato certo di più.

Quest’ anno aveva iniziato con tre vittorie di fila, poi sono arrivate due sconfitte.

Problemi per mister Venturato (nella foto) che non potrà andare in panchina, perché si è beccato un turno di squalifica.

Giocheranno comunque a viso aperto, cercando di imporsi: hanno cambiato anche loro, rispetto alla scorsa stagione, ma la mentalità è rimasta la stessa.

Si annuncia una bella partita.

Fischio di inizio di Antonio Giua di Olbia al Via del Mare sabato 29 alle 15.00

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad