banner ad

DUE ARRESTI PER DROGA A LECCE

| 6 ottobre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Ieri sera gli agenti della squadra mobile della Questura hanno tratto in arresto due fratelli leccesi,  uno dei quali già noto e detenuto agli arresti domiciliari, per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta di Roberto e Luigi Santo, 44 anni, gemelli.

Si trovano ora in carcere.

Gli agenti, nel corso dei servizi di prevenzione, hanno assistito ad uno scambio di “merce” e denaro, tra uno dei due fratelli, quello incensurato, ed un “cliente”, successivamente fermato, identificato e segnalato alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanza stupefacente.

La successiva perquisizione in casa dei due fratelli ha permesso di rinvenire, distribuiti in diversi punti dell’abitazione: diciotto involucri contenenti eroina per un peso complessivo di circa quattordici grammi; tre grammi di marijuana; un bilancino di precisione e altro materiale utile al confezionamento delle dosi; una rivoltella a tamburo di marca, calibro e matricola al momento non rilevate e undici proiettili calibro 7,65.

Da ormai un anno ci sono le conferme: venduta a prezzi bassi, a fronte dell’a straordinaria produzione in Afghanistan, diffusa quindi di nuovo  in misura sempre crescente, la micidiale eroina dal Nord Italia è ritornata anche nel Salento.

Micidiale, perché produce assuefazione immediata, che necessita di dosi via via più massicce, provoca danni irreversibili, e in breve riduce gli esseri umani in cadaveri ambulanti.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad