CONTROLLI DELLA POLIZIA DI STATO A LECCE CITTA’

| 17 ottobre 2018 | 0 Comments

(e.l.)______Prosegue l’ attività di controllo, iniziata a fine settembre e che oramai è diventato un vero  proprio presidio, della Polizia di Stato nella zona della Stazione Ferroviaria di Lecce e dintorni.

Nel corso dell’ ultimo servizio, è stato identificato un cittadino del Gambia, con permesso di soggiorno scaduto e con numerosi precedenti penali per reati consumati qui da noi: per lui foglio di via obbligatorio.

Un giovane senegalese che, privo di biglietto, si rifiutava di scendere, al controllo ha aggredito e ferito un poliziotto: è stato denunciato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I controlli hanno interessato anche la zona 167 dove è stato fermato un giovane sospetto che aveva addosso cinqu grammi di marijuana: oltre alla segnalazione al Prefetto per uso non terapeutico di sostanza stupefacente gli è stata ritirata anche la patente.

Altro controllo, in via Diaz, di otto cittadini extracomunitari, quattro gambiani e quattro nigeriani, che nelle prime ore del pomeriggio di ieri sono stati trovati con bottiglie di birra in mano, in parte lanciate per terra,  mentre urlavano per strada.

Due di loro, un 28enne ed un 45enne entrambi senegalesi, sono stati espulsi perché irregolari sul territorio nazionale e sono stati anche denunciati per il reato di inottemperanza a precedenti ordini di lasciare il territorio nazionale.

Durante il controllo in via Diaz, nelle immediate vicinanze delle persone identificate, gli agenti hanno trovato per terra un pacchetto di sigarette abbandonato contenente sei grammi di marijuana.

 

I controlli si sono estesi anche all’interno del Parco di Belloluogo dove gli agenti hanno provveduto ad identificare e controllare otto persone.

 

Tra di loro anche uno degli autori della rissa avvenuta in stazione lo scorso  24 settembre, un 21enne gambiano, all’epoca dei fatti denunciato in stato di irreperibilità, a cui gli agenti hanno notificato l’elezione di domicilio per il procedimento penale che lo vede coinvolto.

Oggetto dei controlli da parte degli agenti è stato anche un bar nei pressi di piazzale Rudiae dove personale della Divisione della Polizia Amministrativa e Sociale della Questura ha riscontrato numerose irregolarità amministrative che saranno sanzionate per un importo complessivo di circa 2.000 euro.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento