banner ad

I PIU’ IMPORTANTI FATTI DI NERA DELLE ULTIME ORE

| 8 febbraio 2019 | 0 Comments

(e.l.)______

Ecco i fatti principali di cronaca nera accaduti nel grande Salento nelle ultime ore.

Rapina lampo questa mattina a Maglie. Colpita la filiale della Banca Popolare di Bari (nella foto), dove hanno fatto irruzione due giovani, a volto coperto e armati di taglierini, che, minacciando i presenti, si sono fatti consegnare il denaro della cassa. Notato il loro l’accento dialettale barese. Sono poi fuggiti subito dopo, a bordo dello scooter con cui erano arrivati. Il bottino è di 15.000 euro circa.

Indagini dei Carabinieri in corso.

 

Rapina con le stesse modalità della precedente poche ore dopo a Lecce città. Alle 13.00 circa, colpita la filiale Credem di viale Marconi. Anche qui hanno agito in due, a volto coperto, armati di taglierino, arrivati e fuggiti in motorino. Il bottino è di 25.000 euro circa.

Indagini della Polizia di Stato in corso.

 

Cinque custodie cautelari, quattro in carcere e una ai domicliari, eseguite questa mattina dagli agenti della Polizia di Stato della Questura di Taranto. I provvedimento, firmati dal gip Giuseppe Tommasino, a seguito delle indagini del pm Enrico Bruschi, si riferiscono all’ assalto, una specie di spedizione punitiva contro alcuni dipendenti del locale, alla “Kebabberia Group”, in viale Europa a Talsano avvenuto due mesi fa. Le accuse a vario titolo sono di lesioni personali, porto in luogo pubblico di arma da sparo e danneggiamenti.

 

In un’operazione antidroga congiunta, condotta ieri era a Supersano dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Taurisano e dai militari della Compagnia Carabinieri di Casarano, sono stati scoperti all’interno di un garage seicento grammi di eroina.

E’ stato arrestato, benché avesse tentato la fuga prima in macchina, poi a piedi, insieme ad un complice, poi denunciato a piede libero, un giovane del paese, Giulio Grecuccio, 31 anni, con precedenti. Si trova ora in carcere.

 

Piglia a schiaffi un’anziana per futili motivi, all’interno del proprio terreno agricolo. Lei finisce in ospedale, con fratture, dopo essere caduta, per effetto di un colpo  ricevut0, su dei pali di legno. Lui, un giovane di 36 anni, è stato denunciato a piede libero per lesioni colpose. E’ accaduto ieri mattina a Casarano.

 

Condannata in Corte d’ Appello per ricettazione in seguito ad avvenimenti di tre anni fa, ieri Fiorenza Casarano, 40 anni, di Taviano, è stata posta ai domiciliari, dove sconterà un residuo pena di tre anni e due mesi.

 

In carcere, invece, su ordinanza della Procura della Repubblica di Lecce, è finito Luigi Cannoletta, 51 anni, di Calimera. Deve scontare un anno e tre mesi per un furto commesso nel suo paese cinque anni fa.

 

Dopo la chiusura temporanea decretata dal Comune la scorsa estate, è arrivato oero il sequestro penale, per il più noto locale a mare salentino, il Samsara di Gallipoli. Lo ha deciso il gip del tribunale di Lecce, Carlo Cazzella, su richiesta del procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone.

Contestati gli ampliamenti della struttura sviluppati negli ultimi anni. Sei le persone indagate.

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad