banner ad

BREVI DI NERA

| 24 febbraio 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Fine settimana di controlli straordinari dei Carabinieri nel Salento, con cinque persone arrestate e una denunciata a piede libero.

 

A Surbo (nella foto, uno scorcio del centro) è stato arrestato Diego Papadia, 30 anni, già ai domiciliari, ritenuto l’ autore del furto avvenuto l’altra notte in un negozio del paese di un computer, una stampante e un telefono cellulare. Si trova ora in carcere.

 

In carcere è finito anche Pierpaolo Viadana, 30 anni, di Lecce, sottoposto ai domiciliari e non trovato in casa al controllo dei militari, che lo hanno poi rintracciato e arrestato.

 

Ai domiciliari, invece, va Ester Carlà, 50 anni, di Surbo, alla quale è stata notificata un’ordinanza del Tribunale, per un residuo pena di due anni e sette mesi ancora da scontare..

 

Un’altra ordinanza del Tribunale eseguita nelle ultime ore riguarda un caso di stalking. Un giovane di 26 anni di Lecce è stato arrestato e posto ai domiciliari, per non aver osservato il precedente divieto di avvicinamento alla donna sua vittima: aveva invece continuato a perseguitarla.

 

Arrestato in flagranza di reato con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, Cosimo Francone, 50 anni, di Parabita, con precedenti, e denunciato a piede libero per lo stesso reato un giovane di 33 anni, trovati in possesso di cinquantacinque grammi di marijuana, nell’auto su cui viaggiavano, dai Carabinieri, che ne hanno trovati poi altri duecentocinque nell’abitazione dell’arrestato, posto ai domiciliari.

 

Agguato a colpi di postola ieri nel centro di Taranto, in cui è rimasto ferito alle gambe un uomo di 60 anni. Arrestato il presunto feritore, Fabio Carriere, 31 anni, che, secondo gli inquirenti, ha agito per motivi di interessi famigliari.

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad