banner ad
banner ad

ULTIMISSIME DI NERA

| 12 aprile 2019 | 0 Comments

(e.l.)_____I Carabinieri di Maglie hanno arrestato questa mattina i presunti responsabili di una tentata rapina ad una tabaccheria avvenuta a Scorrano il 23 gennaio scorso. Quel giorno due rapinatori armati e mascherati fecero irruzione nel locale e, sotto la minaccia di una pistola e di una spranga, costrinsero la titolare ad aprire la cassa, ma poi si allontanarono subito dopo, per l’entrata in funzione dell’allarme, e riuscirono a fuggire.

Grazie al lavoro investigativo degli inquirenti, oltre ad un complice, fermato nell’immediatezza dei fatti, Marco Casciaro, 35 anni, di Ugento, questa mattina è stato arrestato un giovane di 19 anni, Salvatore De Gaetani, di Ugento; si trovano ora ai domiciliari. Un terzo complice è stato identificato e viene attivamente ricercato.

 

Un giovane di 24 anni, Mohmed Melad, di nazionalità libica, senza fissa dimora, è stato arrestato questa mattina in flagranza di reato dopo aver cercato di rubare tre magliette e un pantalone da un negozio di Nardò. Si trova ora in carcere. sarà processato per direttissima.

 

Succede anche questo. E’ successo ad agosto, che un giovane di 37 anni di Monopoli si fosse fermato ad un distributore di benzina di Melendugno e fosse ripartito portandosi appresso nella sua auto il manometro ad aria compressa per la pressione delle gomme. Oggi è stato identificato e denunciato a piede libero per furto.

Sempre a piede libero, ma per lesioni aggravate, è stato denunciato un giovane di Melendugno di 23 anni, identificato quale responsabile di un’aggressione per futili motivi avvenuta a Martano lo scorso febbraio, e la cui vittima è ancora in cura per le ferite riportate nell’occasione.

 

Trovati questa mattina in una abitazione abbandonata di Ugento una carabina calibro 22, un proiettore, una videocamera ed un televisore. Indagini dei Carabinieri in corso.

 

 

 

 

 

 

 

Category: Costume e società

Lascia un commento

banner ad
banner ad