banner ad
banner ad

BREVI DI NERA

| 10 maggio 2019 | 0 Comments

(e.l.)______Vediamo in sintesi i principali fatti di cronaca nera successi nel Grande Salento nelle ultime ore.

L’altra sera a Ugento (nella foto) i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno arrestato un giovane 28 anni, Radames Trianni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, perché trovato in possesso, durante le perquisizioni personale e domiciliare cui è stato sottoposto, di  cinque grammi di cocaina e un grammo e mezzo di marijuana, divisi in dosi. Si trova ora ai domiciliari.

 

Ai domiciliari anche un uomo di 55 anni, Primitivo Eslabon Pascua,  originario delle Filippine, residente a Lecce, arrestato ieri sera dai Carabinieri del Comando Provinciale perché trovato in possesso di quindici grammi di shaboo, una potente droga a lungo effetto, e trecento di mannite, sostanza da taglio.

 

Denunciato a piede libero un giovane di 22 anni,originario del Mali, domiciliato a Neviano, perché trovato in possesso di un telefono cellulare rubato il mese scorso.

 

Scoperti, identificati e denunciati a piede libero dagli agenti della Polizia Postale un giovane di 35 anni della provincia di Teramo e una giovane di 22 anni della provincia di Pescara, dopo aver truffato, con l’abituale sistema degli annunci trappola su internet, un giovane di Gallipoli, che aveva mandato loro dei soldi, senza ricevere quanto pattuito.

 

Rapinato nel pomeriggio un bar di via Adriatica a Lecce, nei pressi del Tribunale civile. Il presunto responsabile, che ha agito a mano armata, un pregiudicato di 45 anni, è stato arrestato poco dopo dagli agenti delle Volanti prontamente intervenuti sul posto. Non è stata però trovata la pistola adoperata, né il bottino, di circa 3.000 euro.

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento

banner ad
banner ad