banner ad

IL PUNTO / POLEMICHE INFINITE IN CAMPO E FUORI

| 1 novembre 2019 | 0 Comments

(.)______La decima giornata del campionato, turno infrasettimanale, si apre martedì con due successi esterni.

Di sera il Verona passa a Parma 0 a 1, gol partita di Lazovic al 10′.

Nella notte, l’Inter passa a Brescia 1 a 2, con le reti di Martinez al 23′ e di Lukaku al 63′, i padroni di casa segnano su autogol ad un quarto d’ora dal termine, ma il risultato non cambia più.

 

Del pareggio 1 a 1 fra Sampdoria e Lecce abbiamo riferito in dettaglio a parte. Vediamo ora che cosa è successo nelle altre partite del mercoledì notte.

Pareggio 2 a 2 fra Napoli e Atalanta, con coda di polemiche dei padroni di casa, che parlano addirittura di gara falsata e campionato intero condizionato, per alcune decisioni arbitrali contestatissime: Maksimvic al 16′, pareggio di Freuler al 41′, nuovo vantaggio degli Azzurri con Milik al 71′, e gol dei Nerazzurri con Ilicic all’ 86′.

Nuova batosta, e questa volta casalinga, per l’ Udinese, che perde 0 a 4 con la Roma, per giunta in dieci per oltre un’ora a causa dell’espulsione di Fazio, quando era già in vantaggio per la rete di Zaniolo al 14′: non solo tiene il risultato, ma segna ancora con Smalling al 51′, Kluivert al 54′ e Kolarov al 66′.

Vittoria in trasferta 1 a 2 per la Fiorentina, che ribalta il gol del Sassuolo con Boga al 24′, con quelli di Castrovilli al 63′ e di Milenkovic all’ 81′.

A Torino, Juventus batte Genoa 2 a 1: capolista in vantaggio con Bonucci al 36′, raggiunta da Kouame al 41′; nel recupero finale, anzi proprio in extremis, decide Ronaldo, che, diciamo così, si procura un rigore, e lo trasforma.

A Roma, Lazio batte Torino 4 a 0, Acerbi, doppietta di Immobile, e un autogol.

E vittoria casalinga anche per il Cagliari, sul Bologna, per 3 a 2: ospiti in vantaggio con Santander al 23′, ma poi nella ripresa i Sardi vanno a segno tre volte, con Simeone e una doppietta di Joao Pedro, per incassare infine un autogol a pochi minuti dalla fine.

La decima giornata chiude giovedì notte a San Siro con il Milan contro la Spal, finisce 1 a 0, gol partita di Suso al 63′.

 

In classifica, sempre Juventus prima e Inter seconda ad un punto; terza l’Atalanta a quattro punti dalla vetta, quarta la Roma a meno sette, quinte un punto dietro Lazio, Napoli e il sorprendente Cagliari; in coda sempre ultima la Sampdoria, con cinque punti, Spal e Brescia ne hanno due di più; sopra, ci sono il Genoa con 8 punti, Lecce e Sassuolo con 9, l’Udinese con 10, il Torino con 11.

 

Immobile della Lazio rafforza la posizione di capocannoniere, staccando nettamente tutti gli altri, con i suoi 12 gol.

 

Si rigioca subito, nel programma della undicesima giornata sabato notte c’è il derby della Mole, domenica pomeriggio il Lecce ospita al Via del Mare il Sassuolo, lunedì notte Spal e Sampdoria si affrontano a Ferrara già sull’ultima spiaggia.

 

 

 

 

 

Category: Sport

Lascia un commento

banner ad
banner ad