banner ad

NOTE D’ARTE / ROBERTO BUTTAZZO E LA SUA IDEA FISSA

| 6 dicembre 2019 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Una mostra da non perdere, tutta dedicata ad un artista di spicco del nostro territorio: dal 7 dicembre, fino al 12 gennaio 2020, presso gli spazi espositivi della Biblioteca “Nicola Bernardini” di Lecce, nell’ex Convitto Palmieri, prende il via la mostra antologica di Roberto ButtazzoIDÉE FIXE”.

Oltre settanta opere tra dipinti e sculture, in buona parte provenienti da collezioni private, raccontano la cinquantennale carriera dell’artista in un percorso espositivo articolato in undici sezioni ordinate cronologicamente.

Ciascuna sezione è introdotta da un autoritratto, in un percorso incentrato sul parallelismo tra arte e vita.

Come recita il titolo, l’arte è per Buttazzo idea fissa, inderogabile necessità, ragione prima di vita. Attività condotta sempre guardando alla realtà, con la quale costantemente gareggia mediante una tecnica impeccabile, affinata nei decenni, e dalla quale astrae mettendo in discussione gli stessi meccanismi percettivi mediante originali combinazioni, non di rado surreali ed estranianti, crossando generi e tecniche.

La mostra è curata da Carmelo Cipriani, che, fra l’altro, così ne ha scritto:

“L’autoritratto è per Buttazzo molto più di un pretesto iconografico, è la maniera di consegnare la sua immagine alla storia ma anche il fil rouge della sua produzione, il banco di prova su cui testare di volta in volta il cambiamento di stile e direzionare la strada appena intrapresa.

La sua pittura è votata fin dalle prime prove ad una ricerca di perfezione formale. Egli ritrae gli oggetti, corteggiandone la forma e penetrandone il significato, fino a generare immagini incongrue poste a convivere in un mondo forzato ed enigmatico. Proponendo legami estranianti tra oggetti, figure e panneggi, Buttazzo recupera forme e rapporti della pittura rinascimentale, raggiungendo un elevato grado di veridicità ”.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Editrice Salentina di Galatina, con i testi di Carmelo Cipriani, Alessandro Errico e Brizia Minerva, contenente le riproduzioni delle opere in mostra, le testimonianze di artisti ed intellettuali e gli apparati bio-bibliografici.______

Ex Convitto Palmieri – Biblioteca Provinciale “Nicola Bernardini”

Piazzetta Carducci, 73100 Lecce

Orari: dal lunedì al venerdì, ore 8.30-20.00; sabato 8.30-13.00; domenica 8.30-20.00

Ingresso gratuito

Per informazioni: associazionedeladamar@gmail.com

 

 

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento

banner ad
banner ad