PRONTA LA RASSEGNA TEATRALE LECCESE 2020

| 29 febbraio 2020 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Torna, per il secondo anno, la rassegna teatrale leccese al teatro Apollo.

Dieci esilaranti serate allietate da altrettante compagnie teatrali salentine, che andranno in scena dal 7 marzo al 6 giugno 2020.

E allora, ecco finalmente di nuovo la rassegna teatrale che nobilita il dialetto salentino e, anno dopo anno, giustifica ed esalta gli sforzi di tanti gruppi teatrali che, con sforzi e spese, sono pur sempre disponibili ad esibirsi sul palcoscenico per proporre una commedia in vernacolo…

Cambia il teatro (nel corso degli anni si sono succeduti il Politeama Greco , il Teatro dei Salesiani,    l’ Antoniano ed ora il Teatro Apollo), cambia l’organizzazione, ma l’idea è sempre la stessa: non far scemare l’amore per la tradizione del teatro in dialetto e, se possibile, incentivare la produzione di testi, altrimenti fermi al nome di William Fiorentino (nella foto) che, guarda caso, in questa rassegna ha ben 4 sue commedie che vanno in scena, grazie all’apporto delle Compagnie Piccolo Teatro della Neve di Strudà (L’ultima carrozza, che apre il ciclo di spettacoli il 7 marzo), Compagnia della Zucca – Lecce(Li uai de don Sisì Cardamasi, in scena il 23 marzo), Lu Curtigghiu, sempre di Lecce, con L’aria del settentrione in scena il 17 aprile e Arcu de Pratu di Lecce con La notte de san Giuanni il 22 maggio.

Gli altri autori sono i veterani Gino Maragliulo (Lu Gerente, rappresentata da ‘Il crocchio’ di Lecce il 13 marzo) e Liliana D’Arpe con ‘Il Saraceno’ nella commedia musicale ‘Mamma li turchi’ prevista per il 30 aprile.

Poi, le novità di ‘Quando li sordi facenu miraculi’ di Luigi Serio, in scena l’8 maggio a cura del Gruppo teatrale ‘Gli Spiritosi’ di Lequile e ‘Prima incu…e poi mueru?’ di Mauro Brunetti con lo storico gruppo ‘San Massimiliano Kolbe’ di Dragoni, programmata per  il 20 maggio.

Infine, altri due storici gruppi leccesi: ‘Mario Perrotta’ con ‘Fane bene e pensaci’ di Paolo Stanca il 15 maggio e, a conclusione della rassegna, ‘Il Campanile’ con ‘Questo matrimonio s’ha da fare’ di Renzo Attanasio il 6 giugno.

Certamente una rassegna di spessore, curata ottimamente da Oronzino Invitto, con la sua puntuale e meticolosa organizzazione: in uno scenario prestigioso come il Teatro Apollo, siamo pronti ad applaudire e sostenere il teatro dialettale del Salento….

Per maggiori informazioni rivolgersi al Presidente dell’associazione teatrale culturale Mario Perrotta Sr, Oronzino Invitto, al numero:   3928172087.

 

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento