TUTTE PAZZE PER GIUSEPPI – photogallery

| 11 Aprile 2020 | 0 Comments

(g.p.)______Beh, tutto questo è divertente. Esiste un gruppo Facebook che si chiama “Giuseppe Conte Sex Symbol”, non sappiamo dire quanto spontaneo, ci fosse anche qua la longa manus di Rocco Casalino? Bah, per quanto in ogni caso non si parli, se non indirettamente, di politica, un’operazione di costruzione del consenso in ogni caso è.

E comunque – certo grazie ai discorsi in diretta e alle innumerevoli ‘comparsate’ televisive delle ultime settimane del presidente del Consiglio- è arrivato a 65.000 “cucciole”, così si chiamano fra di loro.

L’ evasione in rosa, fotoromanzo a puntate vecchio stile, fra le tante suggestioni multimediali presenti nei post del gruppo, compresa:

Chissà quanto sarà contento lui!

Forse con tracce di ansia da prestazione…Ah, saperlo…

Magari la sua compagna, la fidanzata ufficiale e, per così dire, legittima, un po’ meno…Eccoli in una rara immagine in cui appaiono insieme in pubblico, che abbiamo recuperato a parte, così le “cucciole” rosicano un po’…

Di sicuro rosica e tanto Alberto Angela, che si è visto soppiantare quale “sex symbol”, nell’immaginario sentimental-erotico femminile delle donne italiane, dopo che aveva, a fatica, soppiantato a sua volta il mitico Rocco Siffredi.

Sic transit gloria mundi.

 

Nelle ultime ore, in ogni caso le “cucciole” hanno dato il meglio di sé.

Non è divertente, è divertentissimo, seguirle, in ogni caso.

Ecco come una di loro ha estrapolato e riadattato una frase della ‘conferenza stampa’ di ieri sera del loro “cucciolone”:

 

Ed ecco come un’altra – non c’è bisogno di spiegare nulla, per fortuna – ha politicamente seguito la diretta televisiva a reti unificate, con straordinaria partecipazione emotiva:

A quando, a grande richiesta, un canale appositamente dedicato su Pornhub a luci rosa, mica rosse?

Una cucciola – sempre ieri sera il lampo di genio- ce l’ha già in testa, con tanto di tag di riferimento e titoli appropriati…Una vera –  come dire? – conoscitrice della materia, insomma:

Category: Costume e società, Cronaca, Politica

Lascia un commento