GIOVANE SALENTINO MUORE DISSANGUATO A PIACENZA

| 17 Aprile 2020 | 0 Comments

Mav______Si è ferito, dando un calcio ad una porta a vetri di casa, in un momento di sconforto, durante una lite con la fidanzata. Un pezzo di vetro gli ha reciso l’arteria di una gamba. La giovane ha cercato di soccorrerlo,  mentre arrivavano i sanitari del 118. Ma al pronto soccorso dell’ospedale non c’è stato niente da fare, la ferita si è rivelata subito fatale, a causa del sangue perso nel frattempo.

E’ morto così ieri sera tardi Giorgio Simone (nella foto del suo diario Facebook, su cui in queste ore amici e conoscenti stanno esprimendo tutto il loro dolore per l’assurda tragedia), 28 anni, di Montesano Salentino, residente ad Ancarano, frazione di Rivergaro, paese di settemila abitanti in Val Trebbia a diciotto chilometri da Piacenza, dove lavorava come operatore socio sanitario.

Questa la prima ricostruzione degli inquirenti. Le indagini dei Carabinieri sono ancora in corso, per stabilire l’esatta dinamica di quanto successo.  Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Piacenza ha disposto l’autopsia sul cadavere, e il sequestro dell’abitazione dove è avvenuto il fatto, per ulteriori accertamenti.

 

 

 

 

Category: Cronaca

Lascia un commento