TRE GIORNATE DELL’ARCHEOLOGIA DA VENERDI’ 19

| 17 giugno 2020 | 1 Comment

di Isabella Gubello______

Tornano questo fine settimana le GIORNATE EUROPEE DELL’ARCHEOLOGIA, con visite organizzate a tanti siti, e tutta una serie di attività per la loro valorizzazione sul territorio.

Per quanto riguarda il nostro Salento, la Soprintendenza delle Belle Arti e Paesaggio per le provincie di Brindisi, Lecce e Taranto propone al pubblico la scoperta di tre tesori del patrimonio, con la collaborazione e la partecipazione in loco dei rappresentanti dell’associazionismo e delle imprese culturali legate ai rispettivi territori.

 

Sarà aperto il museo del mare di Nardò, grazie alla collaborazione dell’Associazione The Monument’s People, anche con un laboratorio di restauro. Sempre a Nardò i visitatori potranno assistere ad attività quali microscavo, pulitura e ricomposizione di reperti provenienti da scavi di emergenza o preventivi.

Per quel che riguarda Taranto, si organizzeranno tre giornate nell’area di Collepasso, insieme alla cooperativa Novelune.

 

Fiore all’occhiello di questa “rinascita” del bello “nascosto” sino ad oggi, a San Pietro di Bevagna, in prossimità della foce del fiume Chidro, a circa ottanta metri dalla costa e a circa tre metri di profondità, sono conservati ventitré sarcofagi in marmo greco. Provenienti da una nave da carico romana del III secolo d.C., già nota dagli anni Sessanta del secolo scorso, i sarcofagi sono stati oggetto di successive indagini e restauri da parte della Soprintendenza.______

 

Per prenotazioni e informazioni su orari e modalità delle visite:Soc. Coop. NOVELUNE arl
via Principe Amedeo, 8 74123 Taranto
tel. 338 6815176
info@novelune.eu

 

Category: Cronaca, Cultura, Eventi

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. eugenio limburgo ha detto:

    Se solo fossimo coscienti del nostro passato!!….

Lascia un commento