“L’inverno” DI GIULIO MASTROMAURO, IL CORTO VINCITORE AI DAVID DI DONATELLO, È LA PRIMAVERA DEL NUOVO CINEMA ITALIANO.  IERI L’INCONTRO STREAMING

| 3 novembre 2020 | 0 Comments

di Chiara Evangelista______

L’autenticità dell’arte e il racconto della realtà partendo dal proprio vissuto. Questi sono gli elementi che hanno caratterizzato la realizzazione di “Inverno”, il cortometraggio di Giulio Mastromauro, vincitore ai David di Donatello 2020. Il corto rappresenterà inoltre l’Italia agli Oscar.

Ieri il regista è stato in diretta streaming sulla pagina social del Festival del Cinema Europeo (nella foto), in corso di svolgimento a Lecce fino al 7 novembre, per raccontare la genesi del suo lavoro.

Un film che si focalizza sulla scoperta del dolore nell’infanzia. Il piccolo Timo, figlio di giostrai greci, si trova ad affrontare insieme ai suoi cari l’inverno più rigido, a causa della morte di sua madre malata.

 

“Il dolore non è solo per gli adulti. Il cortometraggio vuol mettere in luce l’elaborazione del lutto e del dolore da parte dei bambini che ovviamente hanno strumenti diversi da quelli degli adulti per gestire la fragilità. Parlano con i silenzi, si aggrappano agli occhi dei più grandi… Ma i bambini assorbono tutto…” – racconta il regista che ha vivisezionato la sfera emotiva dei personaggi del corto partendo dal proprio vissuto autobiografico.

 

Le peculiarità del film sono senz’altro l’ambientazione ossimorica, ovvero il mondo delle giostre, e l’utilizzo della lingua greca. “I giostrai hanno il compito di rendere felici altre persone mentre loro stessi potrebbero essere coinvolti in propri drammi personali. Per quanto riguarda la cultura greca, amo il suono duro ma caldo, familiare e avvolgente della sua lingua”.

 

L’Inverno di Giulio Mastromauro è una stagione dell’anima, dà forma al dolore senza mai eccedere e trasbordare nel pathos. Un’atmosfera logorante, intrecciata da tensione calzante, corde di violino che accompagnano lo spettatore fino ai titoli di coda.

L’assenza quasi totale dei dialoghi, la prevalenza di primi piani lasciano a cuore scoperto davanti ai fotogrammi.

L’inverno, come ogni stagione, passa e il dolore fa parte della giostra della vita. Ma il cinema italiano, con la presenza di nuovi cineasti, sta ritornando a vivere finalmente la sua primavera.

 

Il cortometraggio è disponibile al seguente link:

https://www.raiplay.it/video/2020/05/Inverno-0b7afdf4-3283-42d4-9572-5db5824aae85.html

 

Category: Cultura, Eventi

Lascia un commento