ANCHE A PISA E’ VITTORIA DI…RIGORE PER IL LECCE. SESTO SUCCESSO CONSECUTIVO, ORMAI E’ UNA MARCI A A A TRIONFALE VERSO LA PROMOZIONE DIRETTA

| 5 aprile 2021 | 0 Comments

di Mattia Ala_______

Il Lecce ingrana la…sesta! A Pisa i giallorossi vincono di misura grazie ad un rigore di Massimo Coda, e ora la A è sempre più vicina. Vediamo insieme i momenti salienti della partita:

 

PRIMO TEMPO. Mister Corini, ad eccezione di Pisacane che rileva Meccariello,  conferma la formazione di venerdì sera contro la Salernitana, mentre dall’altro lato i toscani scendono in campo con un modulo speculare a quello degli avversari, con Gucher a supporto del duo Palombi-Marconi, entrambi ex Lecce.

Al minuto 2 occasione per il Lecce con un tiro di Hjulmand  che non inquadra lo specchio della porta.

Al minuto 19  ci prova il Pisa con un missile di De Vitis, controllato, però, da Gabriel.

Al minuto 26 altra opportunità per i toscani con una conclusione in diagonale   di Palombi, murata da Lucioni.

Verso la mezzora contatto sospetto in area giallorossa fra Maggio e Palombi, ma il direttore di gara Marinelli decide di non concedere il penality.

La decisione  dell’arbitro laziale, oggettivamente discutibile,   suscita l’ira del tecnico nerazzurro D’Angelo, che viene espulso per proteste.

Prima della fine del primo tempo i padroni di casa si divorano nuovamente il vantaggio, dapprima con un destro velenoso di Lisi dal limite dell’area , e poi con un tiro di Mazzitelli impreciso.

Finisce qui la prima frazione di gioco.

 

SECONDO TEMPO.

Al minuto 51 ci provano i salentini con Pettinari, ma l’attaccante romano calcia male.

Al minuto 74 l’episodio che cambia la partita, con un rigore concesso al Lecce realizzato da Massimo Coda(nella foto). Ventunesimo gol stagionale per l’Hispanico!

Qualche minuto dopo ci riprova l’ex Benevento con un destro a giro, ma la sfera si spegne sul fondo.

Non succede niente altro di rilevante, fra girandola di sostituzioni, schemi salgtati e tanto nervosismo.

Finisce qui.

Sesto successo consecutivo per i ragazzi di Corini, contro un avversario di spessore e personalità. Prestazione dei salentini  molto sofferta e decisamente meno bella rispetto alle precedenti, ma le partite in B  si vincono anche con cattiveria, pazienza  e incisività.

Prossimo impegno del Lecce sabato prossimo in casa con la Spal.

Category: Sport

Lascia un commento