UNA STRADA PERICOLOSA A CAVALLINO

| 31 maggio 2021 | 0 Comments

Riceviamo e volentieri pubblichiamo. La Coordinatrice Regione Puglia del partito politico Rivoluzione Animalista Federica Greco ci manda il seguente comunicato______

“È da anni che l’Amministrazione di Cavallino viene informata sulla pericolosità di via San Cesario, ma a tutt’oggi non sono state apportate modifiche stradali per scongiurare il peggio.

Raccolte firme, dissensi dei cittadini, lamentele e tant’altro sembrano non smuovere il Primo Cittadino Bruno Ciccarese Gorgoni, al quale erano stati chiesti dei semplici dossi per far rallentare la velocità.

Tutti sono a conoscenza della pericolosità di quella strada, soprattutto chi vive lì , che terrorizzato deve attraversare la strada sperando di arrivare sano e salvo poiché le auto sfrecciano a velocità molto elevata superiore al limite consentito dal codice stradale.

Già nell’ottobre del 2020 abbiamo assistito ad un terribile incidente, fatto noto al Sindaco il quale aveva promesso di correre ai ripari alla richiesta di una concittadina, la cui vittima fu un bellissimo gattino di 4/5 anni di cui si prendeva cura la signora Barbara Fusco.

Sabato 29 maggio 2021, si è ripetuta la perdita di un dolcissimo gatto di appena 3 anni, travolto dall’ ennesima auto in corsa.

Come Coordinatrice Regione Puglia del Partito Rivoluzione Animalista , in qualità di volontaria e amica della signora Fusco, sono indignata innanzi tanta indifferenza da parte dell’amministrazione. Sono vicina alla volontaria, empatizzando il suo dolore e quello dei cittadini costretti a vivere questa situazione, sapendo quanto amore e dedizione ripone per la cura dei randagi, che per legge sono patrimonio del Sindaco.
Chiedo a gran voce che l’amministrazione comunale di Cavallino prenda seri provvedimenti a tutela dei cittadini e degli animali.

Non possiamo essere noi né i nostri amici a 4 zampe a subire l’indifferenza amministrativa nella gestione della Cosa Pubblica .
Nei prossimi giorni , per esser certa della massima collaborazione, invierò una missiva a mezzo PEC per chiedere l’istallazione di dossi anti – velocità e l’istallazione di segnalatori di velocità .

Category: Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento