PARI E PATTA FRA BENEVENTO E LECCE: FINISCE 0-0

| 10 settembre 2021 | 0 Comments

(m.a.)______

Il Lecce di Baroni non va oltre lo 0-0 in casa del Benevento. Vediamo insieme la sintesi della gara:

 

PRIMO TEMPO. Prima frazione di gioco vivace ed equilibrata, con tante occasione da ambo le parti.

Al minuto 2 il Lecce prova a rendersi pericoloso: suggerimento in profondità di Hjulmand che innesca Coda in velocità, ma davanti al portiere sannita l’Hispanico viene murato da Vogliacco.

Al minuto 8 altra ghiotta opportunità per i salentini: ripartenza sulla fascia di Di Mariano, sterzata e tiro del palermitano parato da Paleari, sulla ribattuta successiva si avventa Strefezza, ma la conclusione del brasiliano non è preciso e  finisce fuori.

Intorno alla mezzora sale in cattedra il Benevento.

Al minuto 27 preciso cross dalla sinistra di Foulon,   intervento involontario di  Lucioni  che per poco non beffa Gabriel,  ma il brasiliano intercetta con un riflesso magnifico.

Al minuto 34 nuova occasione per i sanniti: Improta si inserisce  approfittando di un buco della retroguardia  di Baroni ed è tutto solo davanti a Gabriel, ma l’estremo difensore  giallorosso  con un gran intervento chiude lo specchio della porta.

Prima della fine del primo tempo c’è tempo per un destro del beneventano Elia  che finisce alto sopra la traversa.

 

SECONDO TEMPO:

Al minuto 48 penality  prima concesso e poi revocato agli ospiti dal direttore di gara Santoro  dopo un consulto al Var.

Al minuto 51 conclusione velenosa di Hjulmand parata da Paleari. In seguito ci provano  Majer e Coda,  ma ancora Paleari  si fa trovare pronto.

Al minuto 64  destro di Strefezza che si stampa sul palo.

Un minuto dopo sempre la squadra di Baroni si divora il vantaggio con Coda, che tutto solo davanti all’estremo difensore di casa colpisce alto.  Non un gran giornata per l’Hispanico.

Al minuto 68 gol annullato al Benevento a causa di un fuorigioco di Sau.

A stretto giro conclusione in diagonale  di Strefezza di poco a lato.

Al minuto 75 buona opportunità per il Lecce: Coda con un gran movimento ruba palla all’avversario, ripartenza dei salentini ma al limite dell’area Gargiulo, anzichè servire l’ex centravanti del Benevento tutto solo, preferisce la soluzione personale  lasciando  partire una conclusione  telefonata  che Paleari intercetta senza alcun problema.

Al minuto 86 grossa chance per i campani: cross dalla sinistra di Foulon, sfera intercettata da Gabriel e Improta da due passi  non trova il tap-in vincente.

Sempre Improta al minuto 94 si divora il vantaggio.

 

Non succede altro.  Match equilibrato.

Prestazione del Lecce sicuramente migliore dal punto di vista di gioco e personalità rispetto alle precedenti due uscite, in casa di una sicura pretendente alla Serie A.  Segnali incoraggianti per il tecnico toscano ma ovviamente c’è ancora tanto da fare, a cominciare dalla fase realizzativa.

Nel prossimo turno la squadra di Baroni affronterà in casa la neopromossa Alessandria cercando la prima vittoria in campionato.

Category: Sport

Lascia un commento