NOVITA’ EDITORIALI / ESCE LA FAVOLA MULTIMEDIALE “Il Volo di Aracne” DI PIERANDREA FANIGLIUOLO

| 14 Novembre 2021 | 0 Comments

di Raffaele Polo______

Sono piene di fascino le storie che vedono protagonisti gli animali, che parlano e ragionano meglio degli uomini. Ce lo insegnavano gli antichi e, nel corso della storia letteraria, non mancano esempi che confermano come il genere umano si renda conto che ‘idealizzare’ e ‘umanizzare’ gli altri esseri esistenti sulla terra, è un piacevole esperimento…

 

Con il bel libro di Pierandrea Fanigliulo (nella foto), dal titolo “Il Volo di Aracne – Dall’alba al tramonto”, edito da Musicaos (pagine 200, euro 18) la scelta di rendere protagonisti una rondine e i suoi amici si sposa armonicamente con la descrizione di luoghi importanti della terra salentina, mescolando senza parere ma con grande effetto storia, tradizioni popolari, fiabe e realtà e presentando in una maniera inusitata i nostri più importanti monumenti.

La piccola rondine (che è allevata e nutrita da una provvidenziale ‘tarantola regina’) compie un viaggio, nell’arco di un giorno, sorvolando le coste del Salento, dall’Adriatico allo Ionio, fino a Lecce, per scoprire il segreto che nasconde la sua nascita. È, insomma, una storia avvincente che si trasforma in un viaggio di esplorazione del la classe territorio che l’autore considera- a ragione- uno dei luoghi più belli del  mondo.

Merito a Fanigliulo, nato a Galatina nel 1984, l’aver scandito sagacemente la vicenda in tre parti, ognuna formata da mini racconti che seguono la trama principale, ma che spostano l’attenzione su luoghi tanto cari ai salentini: da Otranto a Punta della Suina, dalla Palude del Capitano a la Strea, fino a ‘sua maestà Lecce’.

Il tutto condito da brani musicali che, con il loro testo, servono a connotare ancor meglio questo viaggio fantastico: sono ‘Sud Est’ degli Après la classe (e Cesko cura la Prefazione del volume), Estate dei Negramaro, Rock e Rai dei Crifiu, Le radici ca tieni dei Sud Sound Sistem e Lecce mia di Tito Schipa…

Questa pubblicazione, insomma, è un vero e proprio inno alle tradizione salentine, trattate con garbo in una prosa sempre ben calibrata che viene piacevolmente interrotta dai disegni di Maria Concetta Olimpio.

Bravo Pierandrea, ci offre una piacevolissima lettura e ci fa conoscere la rondine Aracne che accostiamo piacevolmente alla più famosa gabbianella di Sepulveda…

 

 

Category: Cultura, Libri

Lascia un commento