DIRITTO DI REPLICA / AVIP SULLA CONCESSIONE COMUNALE

| 23 Novembre 2021 | 0 Comments

In relazione al nostro articolo ‘IL CONSIGLIERE COMUNALE GIORGIO PALA “inorridito” PER QUELLO CHE HA SCOPERTO SULLA GESTIONE DELLA PUBBLICITA’ STRADALE DEL COMUNE DI LECCE’ dell’ 11 novembre scorso, da Torino l’avvocato Francesco Fusco, per conto della AVIP ITALIA s.r.l. ci scrive quanto segue, che doverosamente pubblichiamo per loro diritto di replica______

 

oggetto: AVIP ITALIA / CITTA’ DI LECCE

 

La AVIP ITALIA S.r.l. mi ha incaricato di tutelare i suoi diritti e interessi nel rapporto in oggetto. Al fine la mia assistita mi ha esposto di essere venuta a conoscenza di un articolo apparso sulla Vostra testata di informazione avente a oggetto le dichiarazioni rese dal Consigliere di opposizione della Città di Lecce sig. Giorgio Pala, rispetto alla quale si riserva di tutelare i suoi diritti, per significare quanto segue.

 

L’articolo ha destato un certo stupore, soprattutto in considerazione del fatto che con lo stesso pare attuarsi una lesione dell’immagine commerciale della mia assistita, senza che la stessa sia stata contattata preventivamente per esprimersi sui fantasiosi dati riportati.

 

La AVIP ITALIA S.r.l. opera nel territorio comunale in forza di regolare convenzione e non merita che se ne metta in dubbio l’affidabilità.

In forza della convenzione la mia assistita ha fornito, a costo ZERO per l’Amministrazione, impianti di arredo urbano quali pensiline, paline autobus e transenne parapedonali che al termine della convenzione rimarranno di proprietà del Comune stesso.

Si aggiungano gli oneri tributari e la gestione della manutenzione degli impianti di arredo urbano. Trattasi di investimento che supera gli Euro 200.000,00.

E’ poi inverosimile che si possa anche solo pensare che uno spazio pubblicitario nel centro di Lecce possa essere rinvenuto a circa 1.000,00 euro al mese. Trattasi di dato che non trova alcuna evidenza.

 

Per quanto poi concerne la sostituzione di alcune delle transenne, la stessa è stata determinata non già dalla mancanza si manutenzione da parte di AVIP ITALIA S.r.l. (regolarmente fornite) bensì è la conseguenza di un intervento urbanistico di più ampio raggio unilateralmente voluto ed eseguito dall’Amministrazione Comunale, all’insaputa di AVIP ITALIA, che prescinde dalla convenzione in essere con la stessa.

 

La AVIP ITALIA S.r.l. si è sempre messa a disposizione dell’Amministrazione per risolvere ogni problema del Comune di Lecce, nonostante gli interlocutori siano mutati negli anni.

 

La mia assistita ha sempre operato con assoluto spirito di collaborazione, buona fede e diligenza contrattuale. Per tale ragione la AVIP ITALIA S.r.l. non può accettare che se ne metta in dubbio la correttezza e serietà professionale.

 

La mia assistita, mio tramite, invita quindi codesta redazione a rettificare in termini consoni l’articolo e a desistere dal diffondere ulteriori note, prive di verifica, dal contenuto lesivo dell’immagine della AVIP ITALIA S.r.l., precisando che in difetto sarà cura della stessa tutelare i suoi diritti e interessi innanzi alle competenti sedi giudiziarie, con ogni più ampia richiesta.

Distinti saluti

Avv. Francesco FUSCO

AVIP ITALIA S.r.l.

Category: Cronaca, Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Lascia un commento