‘NON C’E’ PARAGONE CON GLI ALTRI’. E GIORGIO PALA ADERISCE A ITALEXIT, PARTITO – NOVITA’ IN FORTE CRESCITA

| 3 Giugno 2022 | 1 Comment

 

(g.p.) ______  “Ho scelto una battaglia in cui credo, ho scelto la novità che sta (finalmente!) terremotando la politica italiana, svegliandola da un torpore in cui era caduta da tempo immemore.
Ho scelto una persona per bene, che non ama parlare politichese, che vede bianco o nero ma mai grigio.
Ho scelto la vera opposizione ad un sistema che, giorno dopo giorno, ci ha reso schiavi senza che ce ne rendessimo conto”.

Così questa mattina il consigliere comunale di Lecce Giorgio Pala (in piedi a sinistra nella foto), 29 anni, eletto nella lista ‘Città del mondo’ e sempre definitosi ‘di centro destra’, ha annunciato di aver aderito al partito politico Italexit guidato da Gianluigi Paragone, oggi a Lecce.

 

Italexit  così si radica anche nella nostra città.

 

Dopo mesi di battaglie contro lo strapotere dell’unione Europea, soprattutto di proteste contro la gestione governativa della pandemia, prima, e contro il caro-bollette poi, Italexit è in forte e costante crescita in tutta Italia.

Alle ‘vecchie’ battaglie come contro l’euro, Italexit sta aggiungendone di nuove, come quella per la sovranità monetaria, e quella contro le privatizzazioni.

E’ insomma la vera novità, che sta attraendo e coagulando fasce di opinione pubblica, in primis i delusi  dei comportamenti di Lega e Cinque Stelle, associazioni e movimenti, e singoli esponenti politici a tutti i livelli.

Gli ultimi sondaggi specialistici lo danno al 5 % su scala nazionae ed è pure chiaramente sottostimato, soprattutto ha notevolissimi ulteriori margini di crescita nell’immediato futuro.

 

 

 

Category: Cronaca, Politica

Comments (1)

Trackback URL | Comments RSS Feed

  1. Giorgio Pala - tramite mail ha detto:

    NON SVENDO I MIEI VALORI PER UNA CANDIDATURA ALLA CAMERA: RIFIUTO E VADO AVANTI

    Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da tante (amare) riflessioni sul percorso politico recentemente intrapreso.
    Un percorso di lotta al sistema, al governo dei burocrati, alla dittatura europea in cui viviamo: tutto giustissimo, nulla da eccepire su queste battaglie che sono le mie da sempre.

    Tuttavia, Italexit si è rivelato in poco tempo peggiore degli altri partiti che andava apparentemente a contrastare: zero democrazia interna, totale disorganizzazione territoriale ma soprattutto continui ingressi di personaggi della vecchia politica pur di superare a tutti i costi l’agognata soglia del 3% di sbarramento.

    Dovevamo rifare la destra, secondo le parole del senatore Paragone.
    Italexit è in realtà presto diventata una succursale del Movimento 5 Stelle, un rifugio per grillini cacciati o caduti in disgrazia, un amalgama di discutibili candidature sparse per tutta l’Italia.

    Nulla da eccepire, la linea del partito oggi è questa: più grillini che destra, forse anche con un pizzico di sinistra.
    La promessa di cambiare questa politica è stata rapidamente disattesa, squagliandosi come neve sotto il caldo sole estivo.

    Mi dispiace caro senatore Paragone, ma non ci sto: la stima rimane invariata, ma i miei valori non sono in vendita.
    Rifiuto dunque la doppia candidatura alla Camera dei Deputati che mi era stata proposta (… e non è facile farlo a 29 anni) e rassegno le dimissioni da tutti i ruoli ricoperti nel partito, insieme all’amica coordinatrice provinciale Tiziana Pastore e ai tantissimi amministratori pugliesi di destra che insieme a noi si erano avvicinati al progetto in questi mesi.

    La Politica si conferma, per l’ennesima volta, un’arte nobile e bella ma al tempo stesso tossica e nauseante.
    Tuttavia, da ogni cosa si deve imparare ed io lo farò anche da questa.

    Rimango con gioia concentrato sulla mia Lecce, insieme ai tanti amici e alla mia famiglia, che in queste ore mi stanno manifestando affetto e vicinanza.

    Lecce, 08/08/2022

    Giorgio Pala
    Consigliere Comunale – Città di Lecce

    DIMISSIONI CONTESTUALI DELLA COORDINATRICE PROVINCIALE DI LECCE AVV. TIZIANA PASTORE

    Di seguito l’intervento della Coordinatrice Provinciale di Lecce, Tiziana Pastore, che si dimette dai ruoli ricoperti all’interno del partito italexit insieme al Direttivo Provinciale.
    “Abbiamo aderito ad Italexit perché convinti di poter avviare un grande progetto di rinnovamento del centrodestra che fosse capace di aggregare e rappresentare tutti coloro che non si sentissero più garantiti da un vecchio modo di fare politica ancorato più alle dinamiche interne partitiche che alle effettive esigenze collettive. Non condividiamo che gente del Nord o ex Cinque Stelle, che nulla hanno a che fare con il territorio, si candidi nel partito solo per mero calcolo probalistico di assegnazioni di eventuali seggi. ITALEXIT NELLA SOSTANZA SI E’ RIVELATA UNA BRUTTA COPIA DEL MOVIMENTO 5 STELLE. Noi non ci stiamo, i nostri valori non possono essere barattati, la serietà deve essere al primo posto: la politica È UNA COSA SERIA.”

    Lecce, 08/08/2022

Lascia un commento