LITIGA COL VICINO E GLI DA’ UNA MARTELLATA IN TESTA

| 26 Luglio 2022 | 0 Comments

(e.l.) ______ L’altra mattina a Grottaglie una banale lite di condominio è degenerata pericolosamente, come purtroppo succede di frequente in tutta Italia. Il caso più eclatante, la strage di Erba nel 2006.

Fortunatamente non ci è scappato il morto, ma rimane la gravità del gesto.

Gli agenti della Polizia di Stato intervenuti sul posto dopo una specifica richiesta di aiuto hanno trovato un uomo riverso sul marciapiede, con una profonda ferita alla testa, assistito dalla moglie e da un altro vicino in attesa dell’arrivo dei soccorsi.

La vittima, ancora vigile, ha riferito di essere stato aggredito con un martello dal vicino, con il quale da tempo non correva buon sangue ed erano in corso diverse cause giudiziali.

L’aggressore, un anziano di 68 anni, è stato trovato dai poliziotti in casa con i bermuda ancora macchiati di sangue e ha raccontato la dinamica dell’accaduto. Il suo vicino aveva deciso di installare le unità esterne del condizionatore presente nella sua abitazione sul muro del terrazzo di sua proprietà. Il 67 enne, infastidito dal via vai dei vicini nella sua parte di terrazzo per eseguire lavori di manutenzione alle canne fumarie e al lucernario, aveva iniziato a sradicare le unità esterne del climatizzatore. Il vicino e sua moglie erano allora intervenuti per fermarlo, riuscendo a strappargli il piccone e a quel punto l’anziano, sentendosi a suo dire minacciato dalla coppia, ha colpito il vicino alla testa con il martello. L’Aggressore, con diversi precedenti penali, è stato immediatamente arrestato, mentre il ferito è stato portato all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

Category: Cronaca

Lascia un commento