PICCHIA LA CONVIVENTE E FINISCE IN CARCERE

| 3 Settembre 2022 | 0 Comments

(e.l.) ______  Questa mattina agenti della Questura di Taranto hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla locale Procura della Repubblica e firmata dal gip del Tribunale, a carico di un uomo di 42 anni. Le accuse sono di maltrattamenti in famiglia.

Qualche giorno fa, i poliziotti della Squadra Volanti (nella foto) erano intervenuti per una segnalazione di una lite violenta tra conviventi.

Ad attendere gli agenti in strada, la donna che aveva chiesto aiuto e che, in lacrime, ha raccontato di aver avuto, poco prima, un’accesa discussione con il convivente.

L’uomo, secondo il racconto della donna, al culmine della lite, l’avrebbe colpita in volto con un violento schiaffo e lei, per evitare che la situazione peggiorasse, aveva preferito scendere in strada e attendere i soccorsi.

La donna, che presentava evidenti segni sul collo, ha chiesto ai colleghi di allontanare il compagno dalla propria abitazione essendo lei l’unica intestataria del contratto di affitto dell’immobile in cui vivevano.

Gli agenti hanno invitato l’uomo ad allontanarsi dall’appartamento, mentre la bambina della coppia è stata affidata alla madre.

A seguito della denuncia formalizzata dalla donna e della rapida attività di indagine che ne è scaturita, i provvedimenti della magistratura eseguiti oggi.

Category: Cronaca

Lascia un commento