SEQUESTRO DI BENI A IMPRENDITORE CONDANNATO

| 25 Marzo 2023 | 0 Comments

(e.l.) ______ La Guardia di Finanza di Lecce ha dato esecuzione ad un provvedimento di condanna e confisca emesso dalla Corte d’Appello di Lecce, divenuto irrevocabile, per tre casi di ‘usura’, perpetrati da un imprenditore di Racale.

Le indagini, avviate dalle Fiamme Gialle a seguito della denuncia presentata dalla vittima, hanno consentito di appurare che il condannato, approfittando anche della situazione di necessità derivante da uno stato di bisogno, avrebbe concesso alla vittima prestiti a tassi usurari pari a circa il 100% annuo.

Gli accertamenti hanno permesso ai finanzieri di circostanziare le modalità di restituzione del denaro, imposte attraverso l’utilizzo della forza intimidatrice da parte dell’usuraio, tali da generare una condizione di grave assoggettamento.

Il Tribunale di Lecce, con sentenza divenuta poi definitiva nel 2022, ha così condannato l’imprenditore a 4 anni e 2 mesi di reclusione, disponendo la confisca nella forma per equivalente di una somma complessiva di circa 30 mila euro, pari al profitto illecito conseguito, confiscata oggi sui conti correnti bancari a lui intestati.

Category: Cronaca

About the Author ()

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.